Ginnastica, Trofeo di Jesolo 2016 – In pedana l’Italia del futuro, sognando le Olimpiadi 2020

12698874_1676823729223044_88180243_o-1.jpg

Il futuro della ginnastica artistica italiana si muove stamattina al Trofeo di Jesolo. Dalle ore 10.30 il meglio del movimento azzurro under 16 scende in pedana per il concorso generale riservato alle juniores, sognando le Olimpiadi di Tokyo 2020. Oggi la sfida ad alcune individualiste USA, tedesche, slovene, finlandesi.

Le speranze della nostra Nazionale si muovono attorno a questi piccoli talenti che pian piano dovranno crescere per diventare il nostro domani. Bisognerà farsi largo tra una concorrenza spietata, crescere tecnicamente, seguire il percorso giusto verso la gloria: non sarà facile.

Nel frattempo arriverà per molte la prima occasione di vestire il body azzurro. Lo sarà sicuramente per l’intera classe 2003, guidata da Giorgia Villa, ginnasta già capace di vincere l’all-around della prima tappa di Serie A. Un piccolo fenomeno di casa Brixia che ha tutti i numeri per fare strada.

Le ragazze del 2001-2002, invece, inizieranno da qui la rincorsa verso un body azzurro per gli Europei 2016 juniores. Chi volerà a Berna? Da questa uscita si trarranno conclusioni importanti.

Di seguito tutte le ginnaste impegnate a Jesolo:

Giorgia Balottari

Martina Basile

Giulia Bencini

Sara Berardinelli

Maria Vittoria Cocciolo

Asia D’Amato

Elisa Iorio

Francesca Noemi Linari

Martina Maggio

Sydney Saturnino

Giorgia Villa

Lascia un commento

Top