Ginnastica, Coppa del Mondo – Chi vincerà a Glasgow? Skinner favorita, Kharenkova all’assalto, occhio Fragapane

Maria-Kharenkova.jpg

Domani pomeriggio (ore 14.00, diretta su OASport) si disputerà il tradizionale Gran Prix di Glasgow, valido come seconda tappa della Coppa del Mondo 2016 di ginnastica artistica.

Si ritorna nel capoluogo scozzese quattro mesi dopo i Mondiali che hanno assegnato i primi pass olimpici. Si cambia palazzetto (dall’SSE Hydro ci si trasferisce all’Emirates Arena) ma le emozioni non mancheranno per una gara che si preannuncia spettacolare e intensa visto il parterre. In programma un tradizionale all-around, alternato al concorso generale individuato riservato agli uomini.

 

MyKayla Skinner è la favorita per il successo finale. La statunitense, seconda lo scorso anno all’American Cup, è ormai una veterana del circuito, conosciuta e apprezzata per le sue super difficoltà tecniche soprattutto a volteggio e corpo libero. Proprio sugli attrezzi che aprono e chiudono la gara ci si aspetta il colpaccio della 19enne, già capace di conquistare il bronzo iridato alla tavola due anni fa e di essere un pilastro della Nazionale d’oro a Nanning 2014.

Esito della gara comunque non così scontato perché MyKayla è abbastanza incline all’errore e alcune sue sbavature potrebbero rendere ancor più interessante la competizione, soprattutto considerando il talento delle altre atlete che sembrano in lotta per le posizioni che contano. Maria Kharenkova, vicecampionessa d’Europa nel concorso generale e Campionessa d’Europa alla trave due anni fa, apre la stagione internazionale della Russia ed è motivatissima per realizzare una grande prestazione. Proprio sui 10cm potrebbe trarre un vantaggio importante ma non sarà facile contrastare seriamente il talento della Skinner.

Claudia Fragapane potrà contare sul supporto del suo pubblico e su un corpo libero stellare ma la britannica, nona lo scorso anno in American Cup, potrebbe subire il peso dei quattro attrezzi e non riuscire a competere per il successo. Il podio sembra ampiamente alla porta dell’idolo di casa anche se dovrà prestare molta attenzione alla precisione e alla costanza di Asuka Teramoto, nipponica molto continua e capace di piazzare esercizi di grande costanza.

Sembrano essere queste le atlete designate per il podio anche se non va dimenticata Elisabeth Seitz, tedesca super specialista alle parallele e molto solida sul giro completo. L’Italia incrocia le dita con Enus Mariani di cui parleremo più diffusamente in un prossimo articolo.

 

(questo articolo è stato scritto prima della rinuncia di Maria Kharenkova)

 

Articoli correlati:

Coppa del Mondo – Programma, orari, tv e diretta su OA del Grand Prix di Glasgow: Mariani e Skinner all’attacco

Coppa del Mondo – Tutte le partecipanti per la tappa di Glasgow: l’Italia tifa Enus Mariani

Coppa del Mondo – Spettacolo a Glasgow: tutte le ginnaste ai raggi X. Da Skinner a Mariani

Lascia un commento

Top