Ginnastica, Claudia Fragapane torna in gara dopo la commozione cerebrale! La britannica vince in Challenge Cup

Claudia Fragapane è tornata a gareggiare dopo il terribile incidente in cui era incappata lo scorso 1° aprile. Durante un allenamento al corpo libero, infatti, la ginnasta britannica era caduta malamente e aveva picchiato fortemente il collo e la testa: prontamente soccorsa e immobilizzata, era stata trasportata in ospedale, in mezzo alla paura generale. Si pensava in un terribile infortunio che potesse incidere non soltanto sulla sua carriera agonistica, ma anche sulla vita quotidiana visto il forte impatto avuto con il suolo.

Claudia Fragapane

Fortunatamente, però, la 23enne se l’è cavata con una commozione cerebrale, anche se purtroppo le è costata la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, dove tra l’altra la sua Nazionale ha conquistato la medaglia di bronzo nella gara a squadre. Nella foto a lato, Claudia Fragapane dopo il terribile infortunio, trasportata in clinica con ancora il body addosso.

La ginnasta, bronzo al corpo libero ai Mondiali 2017 e argento agli Europei 2015, ha sempre creduto nella possibilità di tornare a fare ginnastica ad alti livelli e ci è riuscita in occasione della tappa della World Challenge Cup andata in scena nel weekend a Koper (Slovenia). Claudia Fragapane non soltanto è tornata, ma è riuscita a vincere la gara con un discreto esercizio al corpo libero valutato con 12.900 punti.

Il contesto non era altamente competitivo e si tratta del terzo circuito internazionale per importanza dopo i due di Coppa del Mondo, ma la britannica ha dimostrato ancora una volta grandissima caparbietà e l’evento in terra balcanica rappresenta sicuramente un trampolino di lancio verso grandi obiettivi nel prossimo futuro, con la speranza che possa tornare a competere ai livelli a cui ci ha abituato.

Foto: profilo Instagram Claudia Fragapane

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Claudia Fragapane

ultimo aggiornamento: 06-09-2021


Lascia un commento

Vuelta a España 2021, Michael Storer: “Dedico la mia maglia a pois ai miei compagni di squadra”

Il Calcio a 5 vuole far parte delle Olimpiadi: la spinta arriva proprio dall’Italia