Ciclismo su pista, Mondiali 2016: TURBO GANNA! Finale leggendaria: è campione del mondo!

Ganna-Ciclismo-pista-pagina-FB-Ganna.jpg

Un sogno, un miracolo del tutto imprevisto. Si sapeva che stava crescendo giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, ma non così tanto. E’ da tempo il talento più importante del vivaio della pista azzurra, ma dopo l’impresa odierna è diventato una delle punte di diamante. Dopo il numero di stamattina nelle qualificazioni, è arrivata una finale da leggenda: Filippo Ganna è campione del mondo dell’inseguimento individuale.

Una finale andata tutta secondo copione. Lo sfidante era il tedesco Domenic Weinstein, che fino ad un certo punto ci ha creduto nella medaglia più pregiata. Primo giro buono per Ganna, che poi, come al mattino, ha sofferto molto nei primi mille metri, passati in 1:09.117, a pochi decimi dal suo sfidante. Ai 2000m il distacco era addirittura di cinque decimi e mezzo, ma la faccia e le gambe di Ganna parlavano chiaro: ancora si doveva mettere in moto il super motore azzurro. Dai 3000m (passaggio ancora a più di sette decimi di ritardo) al traguardo è un monologo: Ganna accende il turbo e vola verso una medaglia d’oro magnifica, con il tempo di 4:16.141 (distante 14 millesimi dal suo record italiano di stamattina). Staccato addirittura di 2”134 Weinstein, che ha chiuso in 4:18.275.

Nella sfida tutta britannica per il bronzo ha prevalso Owain Doull sul compagno di squadra Andrew Tennant.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: pagina FB Ganna

Lascia un commento

Top