Speed Skating, Mondiali 2016: Kramer e Sablikova i trionfatori della prima giornata

Sven-Kramer-Olanda-pattinaggio-velocità-Pagina-FB-Kramer.jpg

Nella prima giornata dedicata ai Mondiali su singole distanze 2016, di scena sull’anello di ghiaccio di Kolomna (Russia), i 10000 metri maschili e i 3000 femminili hanno confermato i pronostici della vigilia: vittorie per Sven Kramer e Martina Sablikova.

Il fenomeno olandese, al suo sedicesimo sigillo iridato, in 12’56″77 ha preceduto l’altro candidato al metallo più pregiato, il canadese Ted-Jan Bloemen (recordman della distanza in 12’36″30) in 12’59″69, e l’altro rappresentante dei Paesi Bassi Erik Jan  Kooiman in 13’02″15. Come dicevamo ennesimo oro per Kramer che, nello specifico, si è aggiudicato la medaglia d’oro nei 10 km per la quarta volta, aggiungendo la Russia nei suoi territori di conquista (le precedenti vittorie nel 2007 a Salt Lake City, nel 2008 a Nagano e 2009 a Vancouver). In questa gara non erano presenti skater italiani.

Per quanto riguarda la specialità dei 3 chilometri femminili successo della campionessa d’Europa in carica Martina Sablikova che, reduce dalle 5 vittorie in Coppa del Mondo sulla distanza, ha saputo replicarsi anche nella rassegna iridata. La ceca con il crono di 4’03″05 ha battuto di solo 8 centesimi l’eterna Ireen Wust, campionessa olimpica in carica e 1″20 l’altra orange Antoinette  de Jong. Per la Sablikova è il quarto titolo mondiale dopo quelli di Salt Lake City 2007 ed Heerenvenn 2012/2015. Impegnata sui 3000 m c’era anche la nostra Francesca Lollobrigida che concluso la sua prova in 15esima posizione con un discreto 4’13″28.

RISULTATI COMPLETI 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Sven Kramer

Lascia un commento

Top