MotoGp, Test Sepang 2016: Lorenzo fa il vuoto, secondo Rossi. Quinto un ottimo Stoner

Jorge-Lorenzo-FOTOCATTAGNI.jpg

Terza ed ultima giornata di Test MotoGp in quel di Sepang che vede il dominio delle Yamaha. Dopo la sorpresa di ieri, con Danilo Petrucci dinanzi a tutti, lo spagnolo Jorge Lorenzo riesce a firmare il tempo più rapido dell’intera tre-giorni. Il suo 1’59”580, ottenuto nel pomeriggio, è di assoluto rilievo. Secondo posto per Valentino Rossi, staccato di quasi un secondo, ma primo degli “umani”.

Terzo l’iberico Marc Marquez su Honda, che paga 1’3 dal connazionale. Bene, anzi benissimo il tester d’eccezione, ovvero l’australiano Casey Stoner. La sua Ducati GP15 segue da vicinissimo il bolide di Marquez. 2’01”096 il tempo dell’ex iridato, che nonostante la lontananza dal circuito, dimostra di essere rimasto il fuoriclasse che tutti conosciamo. Nella sessione pomeridiana la Honda di Cal Crutchlow si è insertia tra Marquez e Stoner al quarto posto.

Sesto Dani Pedrosa, risalito dopo l’interruzione causa pioggia del mattino. Un secondo e mezzo il ritardo del 31enne di Sabadell, alla ricerca del giusto feeling con la sua Honda. Settimo Danilo Petrucci, che precede di appena 6 millesimi Andrea Iannone.

TOP TEN TERZA GIORNATA TEST SEPANG 2016

1 – Jorge Lorenzo (ESP, Team Movistar Yamaha MotoGP) 1:59.580
2 – Valentino Rossi (ITA, Team Movistar Yamaha MotoGP) 2:00.556 a 0.976 secondi
3 – Marc Marquez (ESP, Repsol Honda Team) 2:00.883 a 1.303 secondi
4 – Cal Crutchlow (GBR, LCR Honda) 2:00.992 a 1.412 secondi
5 – Casey Stoner (AUS, Ducati Team) 2:01.070 a 1.490 secondi
6 – Dani Pedrosa (ESP, Repsol Honda Team) 2:01.161 a 1.581 secondi
7 – Danilo Petrucci (ITA, Octo Pramac Yakhnich) 2:01.217 a 1.637 secondi
8 – Andrea Iannone (ITA, Ducati Team) 2:01.223 a 1.643 secondi
9 – Scott Redding (GBR, Octo Pramac Yakhnich) 2:01.229 a 1.649 secondi
10 – Maverick Vinales (ESP, Team Suzuki Ecstar) 2:01.244 a 1.664 secondi

FOTOCATTAGNI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top