Judo: doppio successo mongolo a Varsavia, Righetti settima

Judo-Tsolmon-Adiyasambuu.jpg

Mentre gli uomini sono impegnati a Praga, le donne affrontano questo fine settimana l’European Open di Varsavia, in Polonia. Nella giornata di sabato, sono state protagoniste le quattro categorie di peso più basse: 48 kg, 52 kg, 57 kg e 63 kg. Anche questo torneo, come l’omologo maschile, assegna 100 punti validi per la qualificazione olimpica ai medagliati d’oro.

Sui quattro titoli in palio, la Mongolia è riuscita a conquistarne due grazie a Mungunchimeg Baldorj (63 kg), vincitrice sulla spagnola Isabel Puche per due yuko ad uno, ed a Tsolomon Adiyasambuu (52 kg), che ha sconfitto l’ucraina Oleksandra Starkova per yuko. Da notare che in queste due categorie il Paese asiatico ha ottenuto anche due bronzi, rispettivamente con Tserennadmid Tsend-Ayush, che partiva come testa di serie numero uno fra le 63 kg, e Bundmaa Munkhbaatar.

Nella categoria 48 kg si è imposta l’israeliana Noa Minsker, ventiduenne che aveva già ottenuto un oro lo scorso anno a Sofia. La due volte medagliata d’oro Under 23 ha battuto in finale la francese Mélanie Clément per ippon, mentre le compagne di squadra di quest’ultima, Aurore Climence e soprattutto Laëtitia Payet, in corsa per la qualificazione olimpica, hanno chiuso in terza posizione.

La padrona di casa Arleta Podolak si è infine aggiudicata il primo posto nella categoria 57 kg, un risultato importante visto che in quattordici anni la Polonia non aveva mai ottenuto una medaglia d’oro nel torneo di casa. La campionessa mondiale junior 2013 si è imposta per yuko sulla tedesca Sappho Coban. Unica azzurra in gara nella prima giornata, Anna Righetti ha ottenuto la settima posizione: la ventitreenne ha sconfitto per waza-ari la polacca Magdalena Miller e per yuko la tedesca Jacqueline Lisson, ma ai quarti di finale ha ceduto per uno shido alla spagnola Concepciób Bellorín, mentre ai ripescaggi è stata definitivamente eliminata per ippon dalla colombiana Yadinys Amaris, numero uno del seeding.

RISULTATI

-48 kg
1. MINSKER, Noa (ISR)
2. CLEMENT, Melanie (FRA)
3. CLIMENCE, Aurore (FRA)
3. PAYET, Laetitia (FRA)
5. CARRILLO, Edna (MEX)
5. NIKOLIC, Milica (SRB)
7. MOUNIER, Cheyenne (FRA)
7. OSOIANU, Tatiana (MDA)

-52 kg
1. ADIYASAMBUU, Tsolmon (MGL)
2. STARKOVA, Oleksandra (UKR)
3. MUNKHBAATAR, Bundmaa (MGL)
3. OLVERA, Luz (MEX)
5. PERENC, Agata (POL)
5. PIENKOWSKA, Karolina (POL)
7. FLORIAN, Larisa (ROU)
7. STANKEVICH, Zhanna (ARM)

-57 kg
1. PODOLAK, Arleta (POL)
2. COBAN, Sappho (GER)
3. BOROWSKA, Anna (POL)
3. KAZENIUK, Tatiana (RUS)
5. AMARIS, Yadinys (COL)
5. BELLORIN, Concepcion (ESP)
7. KAISER, Swantje (GER)
7. RIGHETTI, Anna (ITA)

-57 kg
1. PODOLAK, Arleta (POL)
2. COBAN, Sappho (GER)
3. BOROWSKA, Anna (POL)
3. KAZENIUK, Tatiana (RUS)
5. AMARIS, Yadinys (COL)
5. BELLORIN, Concepcion (ESP)
7. KAISER, Swantje (GER)
7. RIGHETTI, Anna (ITA)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top