Federica Brignone sbanca Soldeu! Che trionfo in superG! Italia super: 5 azzurre nelle dieci!

Federica-Brignone-Sci-alpino-Pier-Colombo.jpg

Una stagione sempre tra le migliori dieci e una consapevolezza che è andata crescendo con il passare delle gare. Federica Brignone, oggi, ha conquistato la prima vittoria della carriera in un superG di Coppa del mondo, disciplina che potrebbe regalarle grandi soddisfazioni in futuro.

Il successo per l’azzurra è arrivata a Soldeu, Andorra, in una gara caratterizzata da una forte nevicata che ha influenzato negativamente la discese delle migliori. Scesa con pettorale 8, Brignone ha pennellato le impegnative curve della gara e dopo un primo settore di scorrimento in cui ha pagato dazio si è scatenata nella seconda fase di gara in cui non ha avuto rivali. Per l’azzurra si tratta del primo podio della carriera in questa specialità e il quinto stagionale considerando anche le prove di gigante.

Seconda, a soli 13 centesimi da Federica, la statunitense Laurenne Ross, partita con pettorale 10, un paio di numeri dopo l’atleta italiana. Veloce nella fase iniziale, ha perso terreno nella seconda parte pur riuscendo a contenere il distacco. Terza l’austriaca Tamara Tippler, al secondo exploit stagionale dopo il podio conquistato a Lake Louise, sempre in SuperG.

Quarta, e staccata dal podio per 7 soli centesimi dal podio, Sofia Goggia che ha sfruttato al meglio il pettorale 2 per guadagnare altri punti importanti nella classifica di Coppa del mondo dimostrando di valere le migliori del lotto nelle discipline veloci. L’ottima prova delle azzurre continua con Elena Fanchini, quinta, e Johanna Schnarf, sesta in un terzetto che è rimasto ai piedi del podio andando però a confermare la solidità di una squadra che per quantità e qualità non ha eguali in Supergigante. Decima Elena Curtoni, mentre Francesca Marsaglia ha chiuso 15esima. 19esima Nadia Fanchini, che come le altre big è stata penalizzata dalle condizioni meteo. Stesso discorso per Daniela Merighetti, 21esima.

Solo 16esima la svizzera Lara Gut, che non ha sfruttato una caduta di Lindsey Vonn per scavalcarla in classifica generale. Preoccupano le condizioni della statunitense, rimasta per lunghi minuti sulla neve e soccorsa dal personale sanitario che le ha immobilizzato la gamba sinistra. Si attendono ulteriori informazioni riguardo le condizioni dell’atleta.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top