Volo con gli sci, Mondiali 2016: Peter Prevc iridato sul Kulm, ultima serie cancellata

Prevc-Salto-libera.jpg

È terminata con una serie d’anticipo la gara individuale valida per i Campionati del mondo di volo con gli sci in corso di svolgimento a Taupliz/Bad Mitterndorf, in Austria. Successo per Peter Prevc, grande favorito della vigilia, nonostante le condizioni del vento abbiano impedito lo svolgimento dell’ultima serie di salti con 3 atleti ancora in piena corsa per l’oro.

Prevc aveva dimostrato sin dai salti di allenamento di aver qualcosa in più rispetto agli avversari, ma nonostante questo si è dovuto sudare il successo sino all’ultime serie complice anche un secondo salto nella giornata di ieri non all’altezza delle aspettative. Dopo la vittoria nella Tournée dei Quattro Trampolini, Prevc aggiunge un altro successo di peso ad un palmares che sta iniziando ad acquisire un certo spessore. Per lui si tratta del primo titolo mondiale in carriera e ovviamente il primo nei Mondiali di volo con gli sci. Anche oggi è riuscito a migliorare il record del trampolino Kulm con un salto a 244 metri che ha distrutto la concorrenza: come nel primo salto di ieri ha pagato dazio per valutazioni dei giudici inferiori agli avversari ma era di fatto impossibile effettuare un atterraggio stilisticamente corretto a quella distanza.

Seconda posizione per Kenneth Gangnes, che nonostante tutto è riuscito a difendersi in maniera egregia anche oggi. Alla fine ha pagato solo 3,3 punti di distanza da Prevc dimostrando di essere all’altezza della situazione anche su questo genere di trampolini. Impressionante la crescita del norvegese nell’ultima stagione e in vista delle prossime gare potrebbe candidarsi come l’anti-Prevc nella corsa alla Coppa del mondo se Severin Freund dovesse riproporsi sui livelli di questa settimana.

Ha conquistato il bronzo per l’austriaco Stefan Kraft, a suo agio nelle gare di volo e sempre più in palla. Può diventare un cliente pericolosissimo nella seconda parte di stagione dove potrebbe raccogliere quanto lasciato per strada fino ad ora. Per lui si tratta della prima medaglia ai Mondiali di volo con gli sci. Johann Andre Forfang è rimasto ai piedi del podio ma nei ricordi della gara sarà impresso il suo salto odierno, caduto dopo un atterraggio a 240 metri. Gesto tecnico di gran classe e gran tecnica che nonostante le penalizzazioni stilistiche gli ha consentito di difendersi al meglio. Alle sue spalle il veterano norvegese Noriaki Kasai con 3 salti competitivi nonostante gli sia mancato qualcosa per competere con i migliori 4.

Il tedesco Severin Freund, detentore del titolo dopo il successo di due anni fa ad Harrachov ha chiuso in sesta posizione con 3 salti solidi cui però è mancato qualcosa per competere con i migliori. Settima piazza per Anders Fannemel, il grande deluso dopo le ottime prestazioni dei salti di allenamento. Anche oggi male, penalizzato dal vento praticamente nullo mentre tutti gli altri atleti sono stati aiutati da forte vento frontale. Richard Freitag, Jurij Tepes e Robert Kranjec a chiudere la top 10.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Tadeusz Mieczyński [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top