Tuffi, Coppa Rio 2016: a Bertocchi e Dell’Uomo gli ultimi ori di Trieste

Elena-Bertocchi-tuffi-foto-Gp-Rostock-2014.png

E’ terminata a Trieste la Coppa Rio 2016 di tuffi. L’evento, con valenza di qualificazione agli Europei di Londra (9-16 maggio) ma non alle Olimpiadi brasiliane, ha premiato nella sua ultima giornata Elena Bertocchi da 1 metro e Francesco Dell’Uomo dalla piattaforma. Non erano previste gare sincro quest’oggi.

La milanese, quarta nella specialità agli Europei di Rostock dello scorso giugno, ha approfittato dell’assenza di Tania Cagnotto e Maria Marconi per dominare la gara e vincere a quota 266.30 punti con una prestazione di buon livello condita da un ottimo rovesciato da 54 con due 8. Al secondo posto si è piazzata una sorprendente Chiara Pellacani, già protagonista venerdì da 3 metri, che a 13 anni ha ottenuto 204.55 punti e, soprattutto, si è messa alle spalle atlete più esperte come Laura Anna Granelli (terza, 196.30), Estilla Mosena (quarta, 189.10) e Laura Bilotta (quinta, 188.05, con un errore nel rovesciato). Sentiremo parlare a lungo di questa ragazza romana, in forza alla MR Fratelli Marconi.

Dopo un’eliminatoria in sordina, invece, tutto semplice per Francesco Dell’Uomo da 10 metri. Per l’azzurro, presto papà, 410.85 punti con anche quattro 9 nel triplo e mezzo avanti carpiato (79.50). Se il secondo posto di Vladimir Barbu (357.95), classe 1998 che si allena a Bolzano, non fa quasi più notizia, spicca davanti al veterano Maicol Verzotto (282.55 punti, tanti errori nella seconda parte di gara) il cosentino Antonio Volpe, che ha vinto il bronzo (306.45) saltando anche da 5 e 7.5 metri. Non ha partecipato Mattia Placidi, vincitore del Trofeo di Natale e convocato per il Grand Prix di Rostock di settimana prossima.

I RISULTATI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Rostock 2014

Lascia un commento

Top