Snowboardcross, Coppa del Mondo 2016: la nuova stagione parte da Montafon. Moioli guida l’Italia femminile

Michela-Moioli-ITA-L.jpg

E’ tempo di una nuova stagione per lo snowboardcross femminile e, prima di tutto, la speranza (che dovrebbe diventare realtà) è che si possa valutare le atlete su più di tre tappe – per lo più disputate al ‘caldo’ di marzo – rispetto a quanto accaduto nel 2014-2015.

Il 2015-2016 partirà da Montafon (Austria), tappa cancellata l’anno scorso ma confermata per il prossimo fine settimana con una prova individuale (sabato 12 dicembre) e un team event (domenica 13), e l’Italia punterà soprattutto su Michela Moioli vista la recente operazione al ginocchio subita da Raffaella Brutto, che su Facebook ha già comunicato il suo forfait per la gara inaugurale della stagione.

Finalmente questa settimana parte la Coppa del Mondo di Snowboard!Tutti incollati davanti alla TV! Sabato 12ore 12 -…

Posted by Raffaella Brutto on Lunedì 7 dicembre 2015

 

L’azzurra classe 1995, che ha chiuso l’ultimo anno con un bronzo mondiale e un terzo posto nella classifica generale di Coppa del Mondo (il secondo della carriera, dopo quello del 2013), si presenta alla partenza al pieno della forma, avendo preso parte all’intera preparazione a differenza di quanto accaduto un anno fa, quando i postumi della rottura del crociato alle Olimpiadi di Sochi erano ancora un problema con cui convivere. Dalla bergamasca ci si aspetta sempre tanto: ha tutte le qualità per competere per il successo finale e sarà senza dubbio protagonista fin da Montafon.

Tra le principali rivali delle azzurre – tra cui le giovani Francesca Gallina e Sofia Belingheri si affacceranno sempre di più in prima squadra – non ci saranno due canadesi che hanno scritto la storia dello snowboardcross. La campionessa olimpica di Vancouver Maelle Ricker si è ritirata, mentre Dominique Maltais salterà l’intera stagione per risolvere i cronici problemi alla schiena. 35enne, ha vinto cinque volte la Coppa del Mondo in carriera. Anche l’austriaca Susanne Moll ha appeso la tavola al chiodo, ma saranno presenti invece la funambolica statunitense Lindsey Jacobellis (alla sua 12esima partecipazione) e la francese Nelly Moenne Loccoz, detentrice della Coppa di cristallo.

Molti i ‘pericoli’ provenienti anche dall’Europa: i nomi di Eva Samkova (Repubblica Ceca, oro a Sochi) e Alexandra Jekova (Bulgaria) sono ben noti agli addetti ai lavori e anche loro competeranno per le zone alte della classifica. La francese Charlotte Bankes, campionessa del mondo junior, ha tutte le qualità per far bene ma salterà alcune tappe per un recente infortuni al legamento crociato. Lo snowboardcross, imprevedibile ed emozionante, potrebbe inoltre aprire le porte a qualche grande sorpresa dal nulla. Del resto, tre anni fa anche l’italiana Michela Moioli spuntò da outsider per vincere la preolimpica di Sochi.

La stagione si svilupperà tra Austria, Germania, Russia, Corea del Sud (sulle nevi di PyeongChang, sede dei Giochi 2018), Svizzera, Usa e Spagna: qui il calendario completo dal sito Fis.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fis Snowboard World Cup

Lascia un commento

Top