Volley, SuperLega – Settima giornata: che tonfo di Trento a Molfetta! Vola Macerata, Modena insegue

Trento-Volley-A1-Pier-Colombo.jpg

Macerata si conferma in vetta alla classifica della SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile, anche al termine della settima giornata. La Lube non si fa scalfire dallo scontro contro l’ultima della classe e vince agevolmente contro Milano a Castellanza, sfruttando al meglio un servizio fenomenale (8 aces). Cucinieri in testa con un punto di vantaggio su Modena in attesa dello scontro diretto che quasi certamente decreterà le sorti del girone d’andata.

Blengini ha rivisto ampiamente la formazione, lasciando in panchina Podrascanin sostituito al centro dall’ottimo Enrico Cester (10 punti, 3 muri). L’inserimento di un italiano in quella zona di campo gli ha permesso di usare Klemen Cebulj di banda (13 punti, top scorer) accanto al solito Osmany Juantorena (10 punti), facendo così rifiatare Parodi. La diagonale con Christenson (6 punti personale con 3 aces e 2 muri) e capitan Miljkovic (11) si è confermata di assoluto livello.

 

Modena non si fa intaccare dalle polemiche su Ngapeth e dai problemi occorsi al francese, non si fa travolgere dall’inteso derby con Piacenza e si mantiene in scia della capolista dopo aver perso il comando domenica scorsa contro Trento.

Lo stesso Ngapeth si rivede in campo (10 punti), nonostante i problemi fisici e il brutto contraccolpo psicologico per lo stato di salute del figlio. A sbrigare la pratica biancorossa ci pensa uno scatenato Nemanja Petric (22 punti, 4 aces) alla miglior prestazione stagionale, imbeccato continuamente da Bruninho che ancora una volta, trovando una banda di sostanza, preferisce dimenticare l’opposto Vettori (11 punti).

Piacenza, alla sesta sconfitta consecutiva, è sempre più in crisi. Il Presidente ha tuonato l’altro ieri e ormai siamo alla resa dei conti: o si vince nel weekend oppure verranno presi dei seri provvedimenti. Non possono bastare i 17 punti di Luburic e i 15 di Ter Horst (4 muri) per risollevarsi da un desolante decimo posto.

 

Clamoroso a Molfetta! I padroni di casa ribadiscono quanto sia ostico espugnare il loro campo e infliggono ai Campioni d’Italia un secco 3-0 che non ammette replica. I pugliesi demoliscono Trento che così si allontana dalla vetta di 4 lunghezze, scivola al quarto posto e ora ha un solo punto di vantaggio sull’Exprivia.

Doveva essere una partita facile sulla carta e invece i ragazzi di Stoytchev incappano nella loro seconda sconfitta stagionale dopo quella di Perugia. Una brusca inversione dopo la grande impresa di domenica su Modena nel remake della finale scudetto. I dolomitici hanno sempre patito questa trasferta ma il ko odierno giunge in maniera inattesa considerando l’ottimo stato di forma che stavano attraversando.

Molfetta si è imposta grazie ai 9 aces e 6 muri di squadra, trascinata dall’imprendibile Hernandez autore di 19 punti con 5 aces. Polveri troppo bagnate per Trento che ha commesso anche qualche errore di troppo e, nonostante le 7 stampate, non è riuscita a impensierire gli avversari se non per buona parte del secondo set dove hanno poi subito una rimonta. Djuric si è fermato a 12 punti, 9 per Antonov e 3 per uno spentissimo Lanza.

Questa è l’ultima vittoria di Gulinelli sulla panchina dei pugliesi: da domani andrà ad allenare la Nazionale dell’Egitto con cui inseguirà la qualificazione alle Olimpiadi 2016.

 

Nella giornata di ieri Perugia aveva sconfitto Monza (clicca qui per saperne di più) e ora è al terzo posto in classifica visti i risultati odierni. Ravenna ha sconfitto Latina al tie-break in un match importante in ottica qualificazione alla Coppa Italia, trascinata dai 28 punti di Torres, top scorer assoluto della settima giornata di SuperLega.

La settima giornata di SuperLega sarà completa dal posticipo tra Verona e Padova in programma domani sera.

 

Di seguito tutti i risultati dettagliati della settima giornata di SuperLega e la nuova classifica generale:

Sir Safety Conad Perugia vs Gi Group Monza        3-0 (25-19; 35-33; 25-17)

Exprivia Molfetta vs Diatec Trentino        3-0 (25-21; 25-21; 25-20)

CMC Romagna vs Ninfa Latina        3-2 (19-25; 25-20; 15-25; 25-21; 18-16)

DHL Modena vs LPR Piacenza       3-1 (20-25; 25-20; 25-16; 25-17)

Revivre Milano vs Cucine Lube Banca Marche Civitanova       0-3 (13-25; 18-25; 16-25)

Calzedonia Verona vs Tonazzo Padova       giovedì 26 novembre, ore 20.30

 

# SQUADRA PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
1. Macerata 19 7 7
2. Modena 18 7 6
3. Perugia 15 7 5
4. Trento 14 7 5
5. Molfetta 13 7 4
6. Verona 11 6 4
7. Latina 9 7 3
8. Ravenna 9 7 3
9. Monza 7 7 2
10. Piacenza 3 7 1
11. Padova 3 6 1
12. Milano 2 7 0

 

Lascia un commento

Top