Speed Skating, Coppa del Mondo Salt Lake City: Lollobrigida primato italiano sui 5000m. Kulizhnikov record del mondo sui 500m

francesca-lollobrigida.jpg

Nella prima giornata della seconda tappa di Coppa del Mondo, a Salt Lake City, buone notizie per il pattini azzurri dello speed skating.

Sull’anello di ghiaccio Utah Olympic Oval, sempre velocissimo e palcoscenico ideale delle Olimpiadi invernali del 2002, Francesca Lollobrigida ha ottenuto, nella Divisione B dei 5000m, il nuovo record italiano. L’atleta romana, infatti, con il crono di 7:09.37 ha abbassato il limite nazionale di ben 4 secondi ( 7:14.03) viaggiando sul passo dei 33″ alto fino al 2600m per poi stabilizzarsi sui 34″ a chiosa della sua prestazione. Un tempo valso il decimo posto della seconda graduatoria, 5 punti di Coppa del Mondo, e una bella iniezione di fiducia, dopo il  non brillantissimo esordio di Calgary. Nella gara vinta dall’olandese Carien  Kleibeuker in 6:45.04 (Divisione B), miglioratasi di addirittura 10 secondi rispetto al suo personale (6:55.66), era presente anche l’altra italiana Francesca Bentrone che non è andata oltre il 22esimo posto in 7:29.92.

Riscontri estremamente positivi anche dalla velocità in cui Mirko Nenzi, sui 500m Divisione B,  ha avvicinato il primato italiano di David Bosa, siglato dal 22enne di Moena nella prima tappa canadese di World Cup in 34.80. Il 34.85 di Nenzi migliora di 4 centesimi il suo PB , portandolo in settima posizione ed incamerando 4 punti di Coppa nell’ordine dei tempi della Divisione numero 2. Il citato Bosa invece non è riuscito a scendere sotto il muro dei 35 secondi (35.00 per la precisione) concludendo la sua prova in decima piazza, sempre nella categoria B vinta dal canadese Alexandre  St-Jean.

Nella versione al femminile, Yvonne Daldossi si aggrega, per così dire, ai primati cronometrici dei compagni di squadra stampando un eccellente 38.62 (migliore del 38.69 di cui era accreditata alla vigilia) che l’ha portata in settima piazza nella Divisione B dei 500m. Specialità in cui ha prevalso la coreana Min Sun Kim in 38.10. Infine, Andrea Giovannini, nei 1500m (sempre Divisione B ha anch’egli migliorato di qualche centesimo il suo best time e con l’1:46.43 (precedente primato personale 1:46.47) ha ottenuto il settimo crono della graduatoria capeggiata dal giapponese Takuro Oda in 1:45.11.

Per quanto riguarda la cronaca delle gare delle Divisioni A ebbene successo sui 5000m femminile della solita Martina Sablikova, autentica dominatrice nel mezzofondo, che si è issata in vetta all’ordine dei tempi in 6:47.42 precedendo la russa Natalya Voronina (6:53.16) e la canadese Ivanie Blondin (6:55.88 e miglioratasi di 8″ a testimonianza della velocità del ghiaccio americano). Sui 500m maschili e femminili vittorie del russo Pavel Kulizhnikov che si conferma leader della velocità in 33.98, stabilendo il nuovo record del mondo in 33.98, migliorando il 34.00 che già gli apparteneva, davanti a Mitchell Whitmore (34.29) e William Dutton 34.35 e della cinese Hong  Zhang in 36.56 a 3 decimi dal primato della coreana Sang-Hwa Lee (36.36 stabilito proprio a Salt Lake City 2 anni fa. La Zhang ha preceduto il duo americano Brittany Bowe ed Heather Richardson, rispettivamente seconda e terza in 37.03 e 37.13.  A chiosa, Kjeld Nuis si è imposto sui 1500m con il crono di 1:42.14 davanti ad un’altra accoppiata americana costituita da Joey Mantia in 1:42.45 e  dal primatista mondiale della distanza Shani Davis in 1:42.90.

 

RISULTATI COMPLETI 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: profilo FB Francesca Lollobrigida

Twitter: @Giandomatrix

One thought on “Speed Skating, Coppa del Mondo Salt Lake City: Lollobrigida primato italiano sui 5000m. Kulizhnikov record del mondo sui 500m”

  1. Luca46 scrive:

    Finalmente Nenzi ha battuto un colpo, spero che non sia un fatto sporadico.

Lascia un commento

Top