MotoGP, Massimo Meregalli: “Richiesta di Lorenzo al Tas? Non lo sapevamo. Ci aspettavamo di essere interpellati”

meregalli.jpg

Il clima in casa Yamaha si mantiene decisamente teso e le dichiarazioni a Sky Sport di Massimo Meregalli, direttore sportivo del Team di Iwata, non fanno che confermare una situazione non facile tra i due piloti e quanto sia stata poco gradita alla squadra giapponese la richiesta di Jorge Lorenzo di rivolgersi anch’egli al Tribunale Arbitrale dello Sport:E’ stata una settimana abbastanza impegnativa dopo quanto successo a Sepang – ha esordito Meregalli – Siamo arrivati comunque con un clima un po’ “frizzantino” dopo la richiesta di Jorge, di ieri, del Tas. Sinceramente non abbiamo capito nemmeno le ragioni per cui lui abbia richiesto questa cosa. Noi non lo sapevamo quindi ci siamo rimasti anche abbastanza male. Ci aspettavamo, essendo un suo diritto, che prima di portare avanti una cosa del genere interpellasse Yamaha”.

Per quanto concerne il tema del “muro” ovvero della non condivisione dei dati tra il box di Valentino Rossi e quello di Jorge, il direttore sportivo ha chiarito: Durante questo weekend ho ricevuto diverse domande sul “muro” tra i due piloti. Come abbiamo già detto diverse volte, non muteremo il nostro modo di lavorare e non intendiamo farlo in questo momento. Il muro non ci sarà, anzi c’è nel box perchè è muratura non è nostro (sorride)”.

Alla domanda sulla acquisizione del Tas delle documentazioni presentate da Lorenzo, Meregalli chiarisce di non essere a conoscenza del contenuto dei dati, confermando appunto l’estraneità della squadra nipponica all’azione di Lorenzo e dei suoi avvocati. Si può evincere, pertanto, che la posizione del campione maiorchino sia decisamente precaria e poco condivisa dall’asset sportivo di Yamaha.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: profilo twitter Massimo Meregalli

Twitter: @Giandomatrix

Tag

Lascia un commento

Top