Volley, Europei 2015 – Italia padrona di casa: il PalaVela di Torino e il PalaYamamay di Busto

Palayamamay.jpg

Ormai è tutto pronto per gli Europei 2015 di volley maschile, in programma dal 9 al 18 ottobre tra Italia e Bulgaria.

Il nostro Paese ospiterà così la rassegna continentale per la quarta volta nella storia, dieci anni dopo il trionfo del 2005 (quando organizzammo la manifestazione insieme alla Serbia), ricordando anche le edizioni del 1971 e del 1948 (la prima in assoluto degli Europei).

Conosciamo più da vicino i palazzetti in cui si svolgerà la manifestazione.

 

TORINO – Si giocherà al PalaVela, palazzetto che ha ospitato le Olimpiadi Invernali 2006. Costruito nel 1961, ristrutturato per l’occasione a cinque cerchi su disegno del celebre architetto Gae Aulenti, vanta oltre 8000 posti a sedere. Una volta di 23 metri d’altezza, ancorata a tre punti di appoggio; i moduli triangolari a forma di vela, presenti nella creazione originaria, hanno dato il nome a questo palazzetto conosciuto anche come Palazzo delle Mostre.

L’Italia disputerà qui il suo girone eliminatorio contro Francia, Estonia e Croazia. Si profila un lungo weekend da tutto esaurito per spingere gli azzurri all’impresa finale sui transalpini e volare ai quarti di finale senza passare dai playoff. A Torino si disputarono anche dei match degli Europei 1971.

 

BUSTO ARSIZIO – Si giocherà al PalaYamamay, intitolato a Maria Piantanida. Qui la Unendo Yamamay gioca i suoi incontri interni e qui le Farfalle hanno conquistato i grandi titoli della loro storia (tra cui la CEV Cup e lo scudetto).

Qui si disputarono anche gli Europei di volley femminile, dunque Busto Arsizio sa cosa significa organizzare una rassegna continentale. 4500 posti a sedere, edificato nel 1997, si caratterizza per la celebra cupola in legno lamellare che ha fatto il giro del Mondo per la sua bellezza e complessità ingegneristica (volò via un paio di anni fa a causa di una tromba d’aria, fu prontamente sistemata).

Qui si disputerà la super Pool con Serbia e Russia, ma soprattutto 2 playoff e 2 quarti di finale: l’Italia sarà sicuramente impegnata al PalaYamamay per la fase calda del torneo. Ci attenderà, se tutto andrà bene, un superlativo quarto di finale contro o Serbia o Russia per guadagnarci il biglietto aereo per Sòfia dove si lotterà per le medaglie.

 

SOFIA – Armeec Arena, il tempio del volley bulgaro, la casa per eccellenza della Nazionale. Mastodontica, ampissima, capace di diventare un’autentica bolgia per gli incontri che contano: si giocherà davanti a una folla di 14000 persone. Nel 2012 la Bulgaria disputò contro la Francia un incontro di qualificazione alle Olimpiadi facendo staccare 12501 biglietti. L’ultimo grande evento ospitato furono gli Europei 2014 di ginnastica artistica nel deserto più totale.

Qui si disputerà il girone eliminatorio con Bulgaria e Germania e qui si giocheranno semifinali e finali degli Europei: sarà la Armeec Arena a incoronare i Campioni d’Europa 2015.

 

VARNA – Palazzetto dello Sport della Capitale del Mare, ampiezza di circa 4000 posti, un bel catino dove si giocherà la Pool della Polonia, con i Campioni del Mondo superfavoriti che avranno nel Belgio l’unico avversario credibile.

 

Articoli correlati:

Europei 2015 – Programma, orari e tv: Italia padrona di casa per una magia

Europei 2015 – Come comprare i biglietti per Torino e Busto Arsizio

Europei 2015 – Italia padrona di casa per la quarta volta: i palazzetti di Torino e Busto Arsizio

Europei 2015 – Italia, i 14 azzurri convocati: confermato il gruppo di Coppa del Mondo

Tag

Lascia un commento

Top