Atletica, Usain Bolt: “Basta parlare di doping! Ci sono i Mondiali”

Usain-Bolt.jpg

Usain Bolt è arrabbiato per il caos doping che sta travolgendo l’atletica leggera alla vigilia dei Mondiali di Pechino. La stella polare dell’interno movimento si è così pronunciata in conferenza stampa a poche ore dall’inizio della rassegna iridata, in programma nella capitale cinese dal 22 al 30 agosto:

 

La questione del doping è diventata veramente il centro di tutto. Nelle ultime settimane ho sentito parlare e ho letto solo di doping, doping e doping. E anche qui, adesso, la maggior parte delle domande che mi fate è su questo argomento, ed è davvero triste considerando che siamo all’antivigilia dei Mondiali, e si dovrebbe parlare anche delle gare. Ma non posso farci niente, siete voi che scrivete…”.

Tutti coloro che gareggiano rispettando le regole della Iaaf e della Wada – risponde il Lampo giamaicano – devono fare la loro parte. Io corro per me stesso, è ciò che faccio, e sono gli altri a dire che il mio sport ha bisogno che io vinca, perchè ho gareggiato pulito durante tutta la mia carriera. Ma salvare il nostro sport è una responsabilità di tutti gli atleti, ognuno di noi dovrebbe far vedere che si può andare avanti senza bisogno del doping, non è una responsabilità soltanto mia. Io faccio ciò che è giusto, seguo le regole, ma tutti devono capire che il segreto per andare più forte ed essere competitivi è lavorare duro. E’ questo che farà del mondo dello sport un posto migliore”.

Le regole sono queste, non le ho fatte io, e stabiliscono che dopo aver scontato la pena uno può tornare a gareggiare. Gatlin sarà in pista, e io devo pensare a batterlo, senza preoccuparmi dei problemi che ha avuto. L’importante è che sia ben concentrato su ciò che devo fare io”.

Lascia un commento

Top