Nuoto Sincronizzato, Mondiali Kazan 2015: Romashina trionfa. Cerruti si conferma settima

Linda-Cerruti-Fin-P.-Mesiano-Deepbluemedia.eu-nuoto-sincro.jpg

L’ultima gara di giornata assegna le prime medaglia per quanto riguarda il nuoto sincronizzato. Dopo essersi confermata la migliore nei preliminari del solo tecnico, Svetlana Romashina porta a casa il metallo più prezioso con ben 95.2680. La padrona di casa dunque torna ad affermarsi, dopo il titolo europeo e mondiale.

Argento per la  Ona Carbonell, che riesce a respingere l’attacco della cinese, Wenyan Sui, terza con 91.5479. Per l’iberica invece 92.1284.

Si ferma ai piedi del podio Anna Voloshyna : l’ucraina conquista 90.8912. Quinto posto, distaccata di misura, la giapponese Yukiko Inui. Arriva invece sesta la canadese Jacqueline Simoneau con 89.0237.

Linda Cerruti migliora il risultato di Barcellona e si posiziona settima con 86.2559: buona prova per la sincronette di Savona, che sarà impegnata nei prossimi giorni per libero del solo e per il duo.  Cresce, seppur di poco, anche il punteggio rispetto alla mattinata.

Top ten per la greca Evangelia Platianioti,  per l’americana Mary Kilmann e per l’israeliana Leventhal Gloushkov.

Domani  gli italiani saranno impegnati nel libero combinato, nei preliminari e nelle finali del duo tecnico e nelle finale del duo misto tecnico.

Continuate a seguire gli aggiornamenti del nuoto sincronizzato sulla nostra pagina

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per iscriverti al gruppo Nuoto Sincronizzato

eleonora.baroni@oasport.it

Foto: FIn P.-Mesiano-Deepbluemedia.eu-

Lascia un commento

Top