Nuoto di fondo, Mondiali Kazan 2015: Wilimovksy campione della 10 km! Ruffini e Vanelli a Rio

Simone-Ruffini-nuoto-di-fondo-foto-fb-ruffini.jpg

Ancora Usa nel nuoto di fondo. In 1h49’48”2 Jordan Wilimovksy vince la 10 chilometri di nuoto di fondo dei Mondiali 2015 di Kazan scappando dopo metà gara e toccando in solitaria al termine di un’azione esemplare. Haley Anderson aveva vinto nella giornata inaugurale la 5 chilometri, ora ecco il secondo oro a stelle e strisce. Argento per l’olandese Ferry Weertman, campione europeo in carica, mentre l’eterno greco Spyridon Gianniotis – oro a Shanghai 2011 e a Barcellona 2013 – è ancora sul podio a 35 anni, con il bronzo al collo.

Ma l’Italia c’è. Ci si aspettava un pass olimpico, con una medaglia difficile e il doppio qualificato un bellissimo sogno complicato da realizzare. E invece Simone Ruffini è settimo e Federico Vanelli decimo (dopo il fotofinish): entrambi saranno a Rio 2016, coronando una stagione ad altissimo livello. L’Italia piazza dunque due atleti tra i migliori dieci, tra cui rimane fuori il tunisino Oussama Meillouli ormai la controfigura del campione che fu, tra cui non c’è alcun tedesco dopo il ritiro di Thomas Lurz e tra cui mancano anche i padroni di casa russi.

Nel fiume Kazanka, nella prima delle due fondamentali gare di nuoto di fondo di questa rassegna iridata (domani, con le donne, ci sono ambizioni da podio con Rachele Bruni e Aurora Ponselè), non festeggiano solo gli Usa. L’Italia manca la medaglia, ma si consola con due pass olimpici importantissimi. Tra un anno si potrà sognare di nuovo.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Facebook Simone Ruffini

Lascia un commento

Top