EYOF Tbilisi 2015 | Judo: Esposito oro, Lombardo argento

Judo-Giovanni-Esposito.png

Gli Azzurrini del judo continuano a recitare un ruolo da protagonisti all’European Youth Olympic Festival di Tbilisi 2015. Dopo le quattro medaglie vinte ieri, con due ori e due bronzi all’attivo (clicca qui per saperne di più), Giovanni Esposito e Manuel Lombardo hanno regalato ancora due finali ai colori azzurri, ottenendo rispettivamente l’oro e l’argento.

Impegnato nella categoria 66 kg, Giovanni Esposito ha messo a segno due ippon ai danni del turco Ugur Sarikaya e del rumeno Razvan Bodea per qualificarsi alle semifinali. Qui ha avuto la meglio sul georgiano Bagrati Niniashvili grazie ad uno shido al golden score, mentre in finale ancora una penalità inflitta al suo avversario, l’ucraino Gievorg Manukian, gli ha permesso di salire sul gradino più alto del podio, migliorando il terzo posto dei recenti Europei cadetti di Sofia. Come in Bulgaria, Niniashvili ha ottenuto il bronzo, accompagnato dall’olandese Joris Boes.

Campione europeo della categoria 60 kg, Manuel Lombardo sperava di bissare la medaglia d’oro. Partito come numero uno del tabellone, il sedicenne piemontese ha inscenato gli ippon contro l’austriaco Markus Hirzberger, il francese Benjamin Gomes e l’israeliano Amit Bobovich, approdando in finale. Qui ha incontrato il georgiano Robinzon Beglarashvili, quinto classificato alla recente rassegna continentale di categoria: con un waza-ari, però, il padrone di casa è riuscito ad avere la meglio, con Lombardo che si è dovuto accontentare di un comunque eccellente argento. Sul gradino più basso del podio sono saliti l’azero Ismayil Ibrahimov e l’olandese Lars Kamphuis.

Unica categoria femminile impegnata nella giornata di oggi, la 48 kg ha premiato la francese Coraline Marcus-Tabellion, allieva della grande Lucie Décosse, che però non aveva mai ottenuto grandi risultati a livello internazionale. L’argento è andato al collo della tedesca Sarah Herrmann, mentre al terzo posto si sono classificati la georgiana Natalia Kipshidze e la serba Nadežda Petrović. Giulia Santini è stata eliminata per waza-ari dalla russa Daria Kharlapanova al secondo turno, dopo aver battuto per ippon l’ungherese Kincso Mihalovits.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top