DIRETTA LIVE – Mondiali Kazan 2015: BRONZO FURLAN nella 5 km! Cagnotto-Dallapè quinte nel sincro

DSCN5677.jpg

Prima giornata di medaglie ai Mondiali di Kazan 2015. Il nuoto di fondo offre i titoli delle 5 chilometri, i tuffi vivranno il sincro misto 10 metri e gli attesissimi tre metri sincro femminili con Tania Cagnotto e Francesca Dallapè e parte anche il nuoto sincronizzato.

OA Sport vi offre la diretta scritta integrale con tutti i risultati degli italiani e le principali emozioni multisport della giornata. Buon divertimento!

Il programma odierno – Come vedere le gare di oggi Il calendario completo

Clicca F5 per aggiornare la pagina

19.44 tuffi: c’è amarezza per una conclusione di giornata non esaltante. Italia quinta nella gara con (forse) più possibilità di medaglie in questo Mondiale. L’appuntamento è per domani, con tantissime ore di live da Kazan.

19.30 tuffi: oro cinese (351.30), argento Canada (319.47) e bronzo Australia (304.20). Italia quinta (302.43), per Rio 2016 bisognerà passare dalla Coppa del Mondo.

19.24 tuffi: intanto sbaglia la Russia, che spreca tutto.

19.22 tuffi: 71.10 per il ritornato delle azzurre, che però ora devono sperare in molti errori altrui. Totale di 302.43.

19.12 tuffi: triplo e mezzo avanti leggermente abbondante per le azzurre, parziale di 66.03.

19.04 tuffi: Italia sesta a due tuffi dalla fine, su podio al momento ci sono Cina 189.30, Australia 173.30 e Canada 173.10. Italia sesta a 165.30, ora bisogna rimontare.

18.58 tuffi: 63.90 per Cagnotto e Dallapè nell’avvitamento avanti, non bene perché le altre coppie non sbagliano nulla per ora.

18.52 tuffi: dopo due rotazioni obbligatorie Cina 109.20, Australia 104.40, Italia 101.40. Il Canada è quarto, 100.20. Ora iniziano i liberi, quelli che definiranno la classifica.

18.50 tuffi: Australia davanti all’Italia.

18.47 tuffi: 50.40 per il secondo obbligatorio delle azzurre, che superano quota 100 con gli obbligatori. Partenza molto buona.

18.42 tuffi: dopo la prima rotazione comanda la Cina (55.20) su Australia (53.40) e Italia (51).

18.41 tuffi: 49 punti per il Canada, che rimane dietro alle azzurre.

18.40 tuffi: l’Australia supera l’Italia, 53 punti di parziale. Ora Canada e Cina per finire la prima rotazione.

18.36 tuffi: ottimo capofitto indietro per Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, 51 punti con il capofitto indietro!

18.30 tuffi: ci siamo. Finale sincro 3 metri donne con Cagnotto e Dallapè in gara! Mattinata sottotono, forse in controllo, ma ora bisogna cambiare marcia! Il podio vorrebbe dire pass olimpico: sfida a Cina, Canada, Australia, Gran Bretagna e Russia. Le canadesi non portano in programma il tuffo da 3.4 di coefficiente, preferendo il rodato avvitamento da 3.0. Forza ragazze!

18.27 sincronizzato: Italia a squadre settima nell’eliminatoria del programma tecnico con 88.0673 punti. Davanti ci sono. Settima anche Linda Cerruti nella finale del programma tecnico del solo: vince la Russia su Spagna e Cina.

15.45 prossimi appuntamenti. Alle 16.30 finale programma tecnico del solo, alle 18.30 finale sincro 3 metri femminile.

15.15 tuffi: oro Cina, argento Canada, bronzo Australia. Italia sesta a pochissimi punti dal podio, sorprendente il quarto posto della Corea del Nord.

15.05 tuffi: non un buon tuffo, 63.36 punti, ancora Noemi Batki leggermente abbondante. La medaglia sembra svanire.

15.02 tuffi: l’Italia salta come prima tra le nazioni in corsa per il podio. Bisogna fare un buon tuffo, poi aspettare. 70 punti sarebbero perfetti.

14.57 tuffi: sbagliano Russia, Francia e Canada. A un tuffo dalla fine l’Italia è seconda dietro la Cina, ma ci sono altre tre nazioni in un punto!

14.48 tuffi: triplo e mezzo ritornato per Batki e Verzotto, 73.92 punti! L’Italia si gioca la medaglia!

14.43 tuffi: dopo tre rotazioni del sincro misto 10 metri Cina Canada Francia sul podio, Italia sesta a sei punti dalla terza coppia. Gara apertissima.

14.34 tuffi: ottimo il primo libero degli azzurri, 72 punti per il triplo e mezzo avanti.

14.31 sincronizzato: Italia quinta provvisoriamente nella routine tecnica della prova a squadre con il punteggio di 88.0673. In testa la Cina davanti all’Ucraina.

14.27 tuffi: Cina, Canada e Malesia sul podio momentaneo, ora iniziano i tuffi liberi. Italia decima a 5 punti dal podio.

14.20 tuffi: l’Italia compie un bell’incrocio tra capofitto rovesciato e indietro, ma Noemi Batki entra molto abbondante. Appena 43.30 punti.

14.15 tuffi: dopo la prima serie di tuffi Cina e Canada uniche coppie sopra quota 50, azzurri settimi.

14.05 tuffi: un po’ di luce tra Batki e Verzotto nel primo obbligatorio, capofitto ritornato da 46.80. Partenza ok.

14.01 tuffi: parte la finale del sincro misto 10 metri.

13.19 sincronizzato: in corso anche i preliminari della gara a squadre di nuoto sincronizzato

13.05 tuffi: tra poco meno di un’ora la finale dei tuffi sincro misto da 10 metri

13.01 fondo: oro al Sudafrica con Ho, secondo posto per il tedesco Rob Muffels in volata, terzo Furlan, quarto il russo Drattcev, quinto l’altro tedesco Wellbrock, sesto lo statunitense Heron, settimo Hughes, penalizzato dall’errore sull’ultima boa, ottavo Sanzullo, nono il brasiliano Colonese, decimo lo spagnolo Arroyo.

12.59 fondo: fantastico terzo posto dell’azzurro Matteo Furlan che ha piazzato la volata vincente dopo essere stato protagonista nella fase centrale della gara. Ottavo posto per Mario Sanzullo che aveva condotto fino a 300 metri dal traguardo a 5″1 da Ho

12.58 fondo: bronzooooooooooooooo!!!!! Matteo Furlan è terzo. Conferma da fotofinish!!!!!

12.57 fondo: grande attesa per il verdetto sul bronzo con Matteo Furlan che ha toccato assieme ad altri tre atleti

12.56 fondo: vince il sudafricano Chad Ho, il tedesco Muffels dovrebbe essere secondo, terzo l’azzurro Furlan in attesa di conferma dal fotofinish

12.54 fondo: Chad Ho davanti, Matteo Furlan alle sue spalle

12.53 fondo: ripreso Sanzullo, volata finale per il podio

12.51 fondo: a 400 metri dalla fine Sanzullo è in testa, a inseguire Raymond e Bolshakov

12.48 fondo: grandissima incertezza. Tre gruppi con altrettante traiettorie diverse, più o meno sulla stessa linea. Sarà decisiva la fase di ingresso nell’imbuto finale. Sanzullo in testa al gruppo centrale

12.44 fondo: si rimescolano le carte per un errore di rotta dei primi della classe. Griuppo compatto quando manca l’ultimo lato di gara, circa un km alla fine.

12.36 fondo: Furlan è lì con i primi e sopravanza il britannico Hughes. Alle loro spalle l’azzurro Sanzullo

12.27 fondo: il britannico Hughes prende il comando delle operazioni e passa per primo a metà gara, davanti al russo Bolshakov. e al tedesco Muffels. Decimo Sanzullo, dodicesimo Furlan, entrambi sotto i 10 secondi di ritardo nel gruppo di testa.

12.11 fondo: il russo Bolshakov tenta la fuga dopo i primi dieci minuti di gara della 5 km maschile

12.03 fondo: partita la 5 km maschile. Al via gli azzurri Matteo Furlan e Mario Sanzullo

11.14 sincronizzato: i russi Maltsev/Valitova va in testa ai preliminari del duo misto tecnico con 88.8539. L’Italia, al termine della qualificazione, è terza, un risultato che lascia ben sperare in vista della finale di domani

11.00 sincronizzato: per l’Italia secondo posto provvisorio alle spalle degli Usa (poco più di un punto di distacco) con 85.4125

10.45 sincronizzato: momento storico. Iniziati i preliminari del duo misto tecnico. Terza coppia a scendere in vasca quella azzurra con Manila Flamini e Giorgio Minisini.

10.22 prossimi eventi in programma a Kazan: alle 10.45 i preliminari del duo misto tecnico e alle 12 il via della 5 km maschile di fondo.

10.20 tuffi: queste le qualificate alla finale dei 3 metri sincro donne in programma alle 18. Cina, Canada, Gran Bretagna, Australia, Russia, Ucraina, Italia, Usa, Malesia, Messico, Olanda e Germania.

10.18 tuffi: Cina in testa nelle qualificazioni dei 3 metri sincro donne: 312.90

10.16 tuffi: Canada vola in testa alla gara in attesa delle cinesi e anche le russe sopravanzano le azzurre che, a meno di sorprese, si qualificheranno con il settimo punteggio finale.

10.14 tuffi: Australia, Gran Bretagna e Ucraina restano davanti alle azzurre, che comunque hanno appena ottenuto la certezza della qualificazione in finale.

10.10 sincronizzato: la fase eliminatoria del Solo Tecnico si è chiuso con la russa Svetlana Romashina in testa (94.3860), davanti a Carbonell e Sun. Settimo posto per Linda Cerruti che si qualifica alla finale.

10.05 tuffi: ancora qualche imprecisione per Dallapè-Cagnotto nell’ultimo tuffo di qualificazione ma arriva un buon 66.60. Si potrebbe recuperare qualche posizione, comunque qualificazione ottenuta per le azzurre.

10.04 tuffi: Italia settima dopo il quarto turno di tuffi nella qualificazioni dei 3 metri sincro donne

10.01 fondo: Arianna Bridi chiude al nono posto a 24″5 dalla Anderson, Martina Grimaldi è undicesima a 27″7.

9.59 fondo: incredibile finale della 5 km con Haley Anderson che si conferma campionessa del mondo, secondo posto per la greca Kalliopi Araouzou, terza la tedesca Finnia Wunram. Solo quarta la Van Rouwendaal, crollata nel finale

9.58 fondo: La statunitense Anderson riprende e supera Van Rouwendaal nel finale della 5 km donne.

9.57 tuffi: Ucraina e Gran Bretagna sopravanzano le azzurre quando devono ancora completare la quarta rotazione le prime due della classifica.

9.51 fondo: sempre più sola l’olandese Van Rouwendaal in testa alla 5 km, davanti alla statunitense Anderson, alla tedesca Wunram e alla greca Araouzou. Arianna Bridi è nel gruppetto che insegue.

9.49 tuffi: brutto quarto tuffo per le azzurre: 54.87. Ci vorrà un buon tuffo finale per evitare brutte sorprese.

9.45 tuffi: Italia quarta dopo la terza rotazione delle qualificazioni del sincronizzato donne da 3 metri. Davanti Cina (con un grave errore nell’ultimo tuffo), Canada e Gran Bretagna.

9.41 fondo: l’olandese Van Rouwendaal nel terzo dei quattro lati di gara tenta la fuga ed ha guadagnato un buon vantaggio sulle rivali

9.32 tuffi: non eccezionale il terzo tuffo di Cagnotto/Dallapè: 62.70, nessun problema per la qualificazione ma le prime posizioni sono lontane.

9.30 fondo: a metà gara Van Rouwendaal guida il gruppo di testa della 5 km femminile. Arianna Bridi decima nel gruppo di testa, Martina Grimaldi tredicesima staccata 13 secondi dalla vetta.

9.25 sincronizzato: Linda Cerruti si inserisce al settimo posto dei preliminbari Solo Tecnico con 86.2072. Guida sempre la spagnola Carbonell.

9.24 tuffi: le azzurre restano in testa a pari merito con la Gran Bretagna che le sopravanzava dopo il primo tuffo: 47.40 per le britanniche.

9.16 tuffi: secondo tuffo di buon livello per Cagnotto-Dallapè, seste dopo la prima rotazione, superate anche dalle cinesi (54.00) hanno ottenuto 49.80 e per il momento sono in testa, davanti agli Usa.

9.15 fondo: l’olandese Van Rouwendaal, allieva di Lucas, parte fortissimo nella 5 km donne e cerca di staccare le avversarie dopo la prima boa. Grimaldi e Bridi nel gruppo di testa ma non nelle prime posizioni.

9.10 tuffi: anche Germania, Australia e Russia superano le azzurre Cagnotto/Dallapè dopo il primo tuffo delle qualificazioni. Le tedesche sono seconde con 49.80, le australiane si inseriscono al terzo posto con 49.20 e la Russia è quarta con 48.60, azzurre quinte. Entrano in finale le prime dodici.

9.06 tuffi: Gran Bretagna in testa nel sincro 3 metri donne con 49.80 davanti all’Italia e alla Korea.

9.02 fondo: ha preso il via la 5 km donne

9.00 tuffi: Cagnotto-Dallapè eseguono un buon primo tuffo: 47.40

8.59 fondo: tutto pronto per la partenza della gara dei 5km donne in acque libere con al via Martina Grimaldi e Arianna Bridi.

8.57 tuffi: al via le eliminatorie del sincro donne dai 3 metri. Diciannove coppie in gara e il primo tuffo sarà di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè.

8.56 sincronizzato: la spagnola Ona Carbonella va in testa ai preliminari del solo Tecnico con 91.4408

8.46 sicronizzato: dopo otto concorrenti la cinese Wenyan Sun con 91.3262 è sempre in testa ai preliminari del solo Tecnico. Alle sue spalle l’ucraina Voloshina (90.0364) e la statunitense Killman (82.9311).

8.23 sincronizzato: iniziati i preliminari del solo Tecnico. In testa la cinese Wenyan Sun (91.3262), con ampio margine sulla austriaca Brandl (79.4713). In gara anche l’azzurra Linda Cerruti, in vasca per diciassettesima.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Francesco Caligaris

Lascia un commento

Top