MotoGP, GP Italia 2015, DIRETTA LIVE: dominio Lorenzo. Iannone e Rossi sul podio!

oa-logo-correlati.png

Cari amici di OA e appassionati di sport,

benvenuti nella Diretta Live testuale del Gp d’Italia, sesto appuntamento del Mondiale 2015 di MotoGP. Dalla pole position partirà per la prima volta in carriera Andrea Iannone, che ha concluso le qualifiche davanti allo spagnolo Jorge Lorenzo e al compagno di box Andrea Iannone. Valentino Rossi scatterà dall’ottava casella, Marc Marquez addirittura dalla tredicesima. Nel warm-up del mattino il più veloce è stato Lorenzo, con Iannone e Rossi a inseguire; più in difficoltà Dovizioso, vittima di una scivolata al mattino. Il pesarese ha dichiarato di non essere riuscito a trovare delle importanti modifiche per la gara, ma Valentino ha sempre regalato spettacolo sul circuito del Mugello. Buon divertimento!

 

Clicca F5 per aggiornare la pagina

Vittoria di Jorge Lorenzo, imprendibile per chiunque. Seconda piazza per Andrea Iannone e terza posizione per Valentino Rossi.

23 \ 23: ultimo giro! Bagarre tra Rossi e Iannone per la seconda piazza, ma Rossi non riesce a guadagnare terreno sul ducatista.

22 \ 23: Rossi è distante meno di un secondo da Iannone. A due tornate dalla conclusione potrebbe nascere un nuovo duello. Pedrosa molla la presa e si accontenta della quarta posizione.

21 \ 23: caduta di Crutchlow, che occupava la quinta piazza!

20 \ 23: due italiani sul podio dietro Lorenzo. Ma mancano ancora 5 tornate alla conclusione. Rossi è a meno di un secondo dal secondo posto occupato dall’azzurro Andrea Iannone.

18 \ 23: Caduta di Marquez! Si chiude l’anteriore e lo spagnolo scivola senza poter ripartire. Altro protagonista che esce di scena. Intanto Rossi supera Pedrosa ed è momentaneamente sul podio. A -6 giri da termine succede di tutto.

17 \ 23: per Andrea Dovizioso problema tecnico, moto ingestibile con tante vibrazioni che aumentavano con il passare dei giri.

16 \ 23: Marquez, a 7 giri dal termine, scavalca Iannone.

15 \ 23: la lotta per i due gradini del podio, dietro Lorenzo, è tra le due Honda, Iannone e Rossi.

14 \ 23: Dovizioso è costretto a fermarsi ai box per un problema tecnico. Gara finita per il ducatista. Delusione per i tifosi della rossa sul circuito di casa.

12 \ 23: Lorenzo, si trova a 7 secondi di vantaggio su Iannone e Marquez. Subito dietro Pedrosa e Rossi (che scavalca un Dovizioso in difficoltà).

11 \ 23: Valentino è a 1.3 da Pedrosa, che si trova nella coda del quartetto che insegue, seppur da lontano, Jorge Lorenzo.

10 \ 23: bagarre tra i piloti che occupano le posizioni dalla seconda alla quarta. Ne approfitta Rossi che si avvicina  ed è a solo 1 secondo e mezzo dal gruppo.

9 \ 23: Rossi supera Crutchlow e si trova in sesta posizione. Il distacco dal quartetto che lo precede supera i 3 secondi. Intanto Lorenzo è imprendibile, in testa solitario.

8 \ 23: Iannone scavalca Marquez, ma lo spagnolo si riprende subito la terza posizione. Rossi si avvicina a Crutchlow. Marquez, nonostante un lungo, conserva la sua posizione.

7 \ 23: Lorenzo scappa. Il divario con Dovizioso, Marquez e Iannone aumenta a due secondi. Intanto Pedrosa si avvicina al terzetto.

6 \ 23: Dovizioso si rifà del sorpasso subito da Marquez, e riconquista il secondo posto ai danni dello spagnolo. Lorenzo intanto ne approfitta per guadagnare oltre un secondo di vantaggio.

4 \ 23: Lorenzo comanda la gara su Marquez e le due Ducati che restano a contatto con i primi due. Pedrosa è quinto, davanti a Smith, Crutchlow e Rossi.

3 \ 23: Marquez è il pilota più veloce in pista. Dopo aver superato Dovi nella prima curva del terzo giro, si incolla dietro il posteriore di Lorenzo. Cadute di Aleix Espargaro e Nicky Hayden.

2 \ 23: Marquez sorpassa Iannone e insegue Dovizioso

1 \ 23: partenza mostruosa delle Ducati e di Lorenzo. Dietro Rossi, Marquez recupera già dalla tredicesima alla quarta piazza! Fine primo giro con Lorenzo, davanti alle due Ducati e a Marquez, quarto. Rossi è solo nono

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

sergio.arcobelli@oasport.it

 

Lascia un commento

Top