Seguici su

Tennis

ATP Stoccarda, Matteo Berrettini domina il derby con Musetti e approda per la terza volta in finale!

Pubblicato

il

Matteo Berrettini
Berrettini / LaPresse

Il derby azzurro a Stoccarda è di Matteo Berrettini. Il tennista romano si prende di forza la seconda finale della sua stagione dopo quella di Marrakech (vinta), vincendo nettamente la sfida con Lorenzo Musetti. Un primo set equilibrato, un secondo tutto dalla parte del finalista di Wimbledon 2021, che con questo 6-4 6-0 sale ancora di più in classifica e si prepara ad affrontare un ‘erbaiolo’ come Jack Draper per vincere il torneo tedesco per la terza volta in carriera.

Non ci vuole molto a rompere l’equilibrio della partita. Berrettini parte in maniera un po’ fallosa e concede subito una palla break a Lorenzo, annullata con il solito schema servizio-dritto. E l’occasione sprecata si insinua nella testa del ragazzo di Carrara, che compie un paio di errorini nel terzo game. Matteo attaccando la rete si procura la palla break, concretizzata dal dritto in sventaglio largo di Musetti. La frazione sembra procedere comodamente dalla parte del romano fino a che si ritrova un set point in risposta: lì Muso si difende e con una striscia di sei punti in fila ha tre chance per il controbreak. Berrettini non trema e con San Servizio le annulla, chiudendo in trentotto minuti.

Pronti via e il romano capisce di poter immediatamente mettere le mani sulla partita. E decide di assecondare la situazione, appesantendo lo scambio e procurandosi una palla break immediata, convertita grazie alla risposta poderosa sul serve and volley di Lorenzo. E nei due game successivi abbiamo quasi una copia carbone della situazione: Berrettini inizia male al servizio e recupera da 0-30, poi in risposta ha la capacità giusta di leggere la troppa fretta di Musetti, prendendosi il doppio break. E praticamente la partita finisce lì: Musetti non ha più la forza di reagire, subisce un terzo break in un combattuto quinto gioco e lascia campo libero al romano.

Che ha la meglio soprattutto grazie alla sua capacità di sopravvivenza nel finale di primo set. Quattro palle break annullate, tre di fila, in una partita in cui ha concesso tredici palle break complessive.

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online