Seguici su

Rugby

Sei Nazioni rugby femminile 2024: sarà ancora Inghilterra contro Francia per la vittoria finale?

Pubblicato

il

Vittoria Vecchini
Vecchini / Federugby via Getty Images

Archiviati il Sei Nazioni 2024 maschile e Under 20, ecco che siamo già pronti a vivere le emozioni dell’edizione femminile del massimo campionato internazionale europeo di rugby. Con Francia-Irlanda in programma sabato 23 marzo, infatti, inizia il Women’s Six Nations 2024, con l’Italia che esordirà domenica pomeriggio al Lanfranchi contro l’Inghilterra. Ma chi è favorita per il titolo?

Come sempre i pronostici parlano di un dualismo tra l’Inghilterra e la Francia, dominatrici delle ultime stagioni. Le britanniche sono le favorite d’obbligo, con le transalpine che appaiono le uniche a poter sperare di fermare lo strapotere inglese. Insomma, un torneo quasi chiuso e che quasi certamente si deciderà all’ultima giornata, quando si scontreranno proprio Francia e Inghilterra.

E alle loro spalle? Sulla carta un posto sul podio se lo potrebbero giocare, sempre all’ultima giornata, il Galles e l’Italia. Le britanniche dopo molti anni difficili sono in forte crescita, giocano bene e convincono e vorranno confermarsi agli alti livelli anche quest’anno. Le azzurre, invece, dopo un difficile torneo l’anno scorso, con l’addio di Di Giandomenico dalla panchina, hanno trovato gioco e vittorie nel WXV2 in autunno e hanno ritrovato quelle certezze che sembravano perse.

Più staccate, ma attenti alle sorprese, appaiono Irlanda e Scozia, le due outsider che sembrano meno forti del lotto. Ma l’Irlanda verrà sfidata dalle azzurre in trasferta a Cork, mentre anche la Scozia ha giocato bene quest’autunno e sarà comunque un’avversaria ostica al Lanfranchi. Ma sono partite da vincere per arrivare all’ultima giornata con il podio nel mirino per l’Italia.