Seguici su

Freestyle

Sci freestyle, Kingsbury e Anthony vincono nelle dual moguls ad Almaty. Sigilli da Coppa del Mondo

Pubblicato

il

Mikael Kingsbury

Ad Almaty (Kazakhstan) è andata in scena l’ottava e ultima tappa della Coppa del Mondo di dual moguls, disciplina dello sci freestyle. Il canadese Mikael Kingsbury e il giappone Ikuma Horishima si contendevano la Sfera di Cristallo di specialità. Il fuoriclasse nordamericano, icona indiscussa delle gobbe (oro alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 e otto volte Campione del Mondo), ha vinto la sua 88ma gara nel massimo circuito internazionale ma ha mancato l’appuntamento con il trofeo. Kingsbury ha infatti trionfato con 84.89 davanti al nipponico (83.48), ma Horishima ha prevalso in classifica per appena 10 punti.

La Coppa del Mondo generale, ovvero quella che somma i risultati ottenuti nelle moguls e nelle dual moguls, è invece sempre più vicina a Kingsbury: ha 118 lunghezze di vantaggio su Horishima quando mancano due gare al termine della stagione. Sarebbe la sua dodicesima apoteosi in carriera (dal 2012 a oggi ha mancato l’appuntamento soltanto nel 2021). L’australiano Matt Graham ha completato il podio (80.81), a precedere lo svedese Filip Gravenfors (78.89) e il sudcoreano Daeyoon Jung (73.65).

Tra le donne, invece, l’australiana Jakara Anthony si è imposta con 82.74 davanti alle statunitensi Alli Macuga (76.17) e Hannah Soar (73.84). L’oceanica ha conquistato il trofeo di dual moguls (sette successi su otto appuntamenti) e anche che quello generale. Prossimo appuntamento domani sempre ad Almaty con le moguls, poi la chiusura il 16 marzo a Chiesa in Valmalenco.