Seguici su

Golf

Golf, Ben Kholes passa a condurre il Puerto Rico Open ad un round dal termine

Pubblicato

il

Garnett/Shuttertock

I golfisti del PGA Tour continuano a darsi battaglia su due fronti. Negli USA è in corso il rinomato Arnold Palmer Invitational, mentre a Porto Rico si gioca l’Open che man mano riesce a portare nel paese centroamericano un field sempre più interessante. Il Puerto Rico Open (montepremi 4 milioni di dollari) è giunto ad un round dalla conclusione e vede al comando Ben Kholes.

Lo statunitense sigla una terza tornata da capogiro recuperando 14 posizioni grazie ad un super -9 bogey free. Il battistrada si issa a -18 (198 colpi) e vanta due lunghezze di margine sul tedesco Matti Schmid e sui connazionali Jimmy Stanger e Brice Garnett (foto). Quinta posizione con lo score di -15 per gli americani Erik Barnes e Joe Highsmith. Quest’ultimo, leader dopo 36 buche, non va oltre il -1 di giornata scivolando indietro di 4 posizioni.

Sul percorso par 72 del Grand Reserve Country Club di Rio Grande (Porto Rico) -13 e settimo posto per lo statunitense Hayden Springer, seguito ad un colpo di distanza dal colombiano Nico Echavarria. Chiudono la top ten in nona posizione con il punteggio di -12 il filippino Rico Hoey e gli americani Tyler Duncan, Max Greyserman e Norman Xiong.

Ricordiamo che l’unico italiano iscritto alla kermesse portoricana, ovvero Domenico Geminiani, non ha superato il taglio delle 36 buche. Nel pomeriggio spazio all’ultimo e decisivo round che decreterà il vincitore. Nella passata edizione si impose Ecevarria, che deve recuperare 5 colpi al leader Kholes.