Seguici su

Tennis

Tennis, Monaco: “De Minaur ha attuato il ‘piano Medvedev’ contro Sinner. Bolelli/Vavassori da Finals”

Pubblicato

il

Jannik Sinner
Sinner / IPA Sport

Nella puntata odierna di TennisMania, trasmissione condotta da Dario Puppo (giornalista e telecronista di Eurosport) e visibile sul canale Youtube di OA Sport, con ospite Guido Monaco (commentatore tecnico di Eurosport), si è parlato a lungo del trionfo di Jannik Sinner all’ATP 500 di Rotterdam dopo la vittoria su Alex De Minaur in finale per 7-5 6-4.

Non si può che ammirare la sua genuinità, spontaneità e carineria fuori dal campo. Ha dentro di sè una sensibilità ed una tenerezza genuina. A me non piace troppo questa retorica del campione in campo e fuori dal campo, soltanto perché mi fa un po’ paura per il futuro. Quando alzi troppo gli standard, le aspettative o la mitizzazione, poi arriverà il momento in cui i risultati saranno minori, lui magari sarà un po’ nervoso un giorno e diranno che non firma più gli autografi. Comunque è una caratteristica che lui ha. In questo ruolo di bravo ragazzo, diciamo che è molto più credibile rispetto ad altri ed è un valore aggiunto“, ha dichiarato Monaco.

Sulla finale di ieri:Quello che piace di più è però ovviamente la prestazione sul campo. De Minaur secondo me ieri ha attuato il piano Medvedev ed è stato un match praticamente alla pari, dove forse qualche servizio vincente in più nei momenti decisivi ha fatto la differenza per Sinner. È stata una partita tosta e intensa, con due giocatori che stavano sempre con i piedi sulla riga a ritmi forsennati. Davvero bravissimi”.

“Comunque non si è vista assolutamente la differenza che c’era già nel 2019 alla finale Next Gen di Milano, in cui lo aveva preso a pallate. Questa settimana abbiamo visto un De Minaur fortissimo. Sinner nel secondo set ha dato qualche segnale di stanchezza ed il fatto che abbia comunque vinto una partita così tirata è veramente un valore aggiunto. Quanto è migliorato il suo tennis, tanto sta migliorando la sua personalità e maturità. Sicuramente è un gran bel personaggio“, aggiunge il commentatore tecnico di Eurosport.

Sulla crescita in doppio della coppia Bolelli-Vavassori, lanciati verso una possibile qualificazione alle Finals:Due che vincono Buenos Aires battendo Granollers-Zeballos, che sono fortissimi soprattutto sulla terra, devono puntare a fare grandi risultati nella stagione sul rosso ed in particolare al Roland Garros. Poi le Finals saranno una conseguenza. Torino è un premio per tutta la stagione ed è una grande soddisfazione qualificarsi perché è un segnale di continuità, poi per un italiano che gioca in casa vale ancora di più. Prima però ci sono tappe più importanti“.

VIDEO: LA PUNTATA COMPLETA DI TENNISMANIA