Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, le convocate dell’Italia per Soldeu: Brignone e Bassino guidano il gruppo azzurro

Pubblicato

il

Federica Brignone
Brignone / Lapresse

La Coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino tornerà a essere protagonista nel weekend del 10-11 febbraio a Soldeu (Andorra), dove andranno in scena un gigante e uno slalom femminile. Dopo la cancellazione delle prove veloci di Garmisch a causa della poca neve in terra tedesca, il Circo Bianco ripartirà sui Pirenei con due eventi in specialità tecniche: si incomincerà tra le porte larghe nella giornata di sabato 10 febbraio e si proseguirà poi tra i rapid gates il giorno seguente. L’Italia cercherà di essere protagonista, purtroppo non ci sarà Sofia Goggia in seguito al brutto infortunio rimediato ieri in allenamento.

A guidare la pattuglia azzurra sarà Federica Brignone, seconda nella classifica di gigante a 85 punti di distacco dalla svizzera Lara Gut-Behrami. La valdostana, che nel corso di questa stagione ha vinto i due giganti di Tremblant, spera di risalire la china dopo un momento poco brillante dal punto di vista agonistico. Marta Bassino è in grande ripresa e punta a battere un colpo. Al cancelletto di partenza di gigante si presenteranno anche Asja Zenere, Elisa Platino, Roberta Melesi, Ambra Pomarè, Lara Della Mea e Ilaria Ghisalberti.

In slalom, invece, saranno impegnate sette azzurre: Martina Peterlini, Marta Rossetti, Lara Della Mea, Beatrice Sola, Emilia Mondinelli, Lucrezia Lorenzi e Vera Tschurtschenthaler. L’unica italiana ad aver vinto su questa pista è Federica Brignone, impostasi nel superG del 2016. Di seguito il quadro dettagliato delle italiane convocate per la tappa di Soldeu valida per la Coppa del Mondo di sci alpino.

CONVOCATE ITALIANE COPPA DEL MONDO SCI ALPINO A SOLDEU

GIGANTE

Marta Bassino

Federica Brignone

Lara Della Mea

Ilaria Ghisalberti

Roberta Melesi

Elisa Platino

Ambra Pomarè

Asja Zenere

SLALOM

Lara Della Mea

Lucrezia Lorenzi

Emilia Mondinelli

Martina Peterlini

Marta Rossetti

Beatrice Sola

Vera Tschurtschenthaler