Seguici su

Formula 1

F1, sarà ancora dominio Red Bull-Verstappen? La vicenda Horner un pericoloso vaso di Pandora

Pubblicato

il

Max Verstappen
Verstappen La Presse

La Red Bull RB20 ha stupito tutti riprendendo il concetto di “Fiancata zero” cestinato dalla Mercedes e dimostrando, almeno nei test di Sakhir, come una monoposto di Formula Uno possa essere competitiva anche con un progetto che una concorrente diretta ha scartato.

Addirittura, secondo alcune voci di corridoio, il team di Milton Keynes non avrebbe neppure utilizzato appieno tutto il proprio potenziale. Se tutto ciò corrisponde al vero, oppure qualcuno si è nascosto, lo scopriremo a breve. Il primo responso arriverà già fra giovedì a domenica, quando si farà sul serio nel Gran Premio di Bahrain.

Di certo si parla di una squadra capace di vincere 38 GP su 44 dall’inizio del corrente regolamento tecnico. Se le premesse sono quelle appena esposte, la possibilità è quella di assistere a una prosecuzione di questa tirannia assoluta. Sembrerebbe che al Drink Team non basti più vincere, ma voglia stravincere.

F1, perché le prime due gare in Bahrain e Arabia Saudita avranno la gara di sabato!

Solamente l’idea di cambiare strada dal punto di vista tecnico, intraprendendo un sentiero abbandonato da altri, fa intendere come lo scopo sia quello di testimoniare la propria superiorità assoluta e di umiliare chi non è stato in grado di produrre una vettura competitiva per il Mondiale.

L’unica incognita potrebbe essere extra-sportiva, ovverosia la vicenda legata a Christian Horner. La situazione potrebbe destabilizzare una struttura apparentemente perfetta? Mettiamola in questo modo. Qualsiasi organismo, se sano è forte, è in grado di adattarsi e di ammortizzare anche i colpi più duri.

Horner dirige Red Bull ormai da due decenni. Se per lui dovesse mettersi male dal punto di vista legale, è verosimile che la sua creatura possa sopravvivergli senza grossi scompensi, proseguendo sulla falsariga di quanto visto sinora. Oggettivamente, una situazione opposta sarebbe sorprendente.