Seguici su

Tennis

ATP Dubai, Lorenzo Sonego lascia un set a Nagal, ma vince al terzo e troverà Medvedev

Pubblicato

il

Lorenzo Sonego
Lorenzo Sonego/LaPresse

Esordio complicato, ma vincente, per Lorenzo Sonego nell’ATP 500 di Dubai. Il tennista piemontese ha sconfitto in tre set l’indiano Sumit Nagal, numero 97 del mondo, con il punteggio di 6-4 5-7 6-1 dopo due ore e diciannove minuti di gioco. Il nativo di Torino ha avuto un passaggio a vuoto nel finale di secondo set, ma poi è stato bravo a reagire prontamente nel terzo. Adesso per Sonego ci sarà la sfida con il russo Daniil Medvedev, testa di serie numero uno.

Sonego ha comunque messo a segno ben 33 vincenti, con anche sette ace e soprattutto un ottimo rendimento con la prima di servizio, con cui ha ottenuto oltre l’80% dei punti. Dall’altra parte un Nagal molto regolare (8 vincenti e 9 errori non forzati), che ha comunque offerto 10 palle break all’azzurro.

In avvio di primo set si segue l’andamento dei turni di servizio. Si procede anche velocemente verso il settimo game, quando Sonego si procura ben tre palle break consecutive. Il piemontese ne manca due, ma alla fine alla terza riesce a chiudere il game, sfruttando l’errore di dritto di Nagal. L’indiano, però, ha subito l’occasione del controbreak, ma viene annullata dall’azzurro con un bel dritto. Sonego si salva e va a chiudere il primo set in suo favore per 6-4.

Nel secondo set c’è grande equilibrio e si prosegue con i due tennisti che tengono abbastanza agevolmente i propri turni in battuta. Sembra un set pronto a scivolare verso il tie-break ed invece non va a finire così. Nagal riesce ad annullare una palla break nell’undicesimo gioco a Sonego, mentre nel game successivo il piemontese commette due doppi falli e praticamente concede il break all’indiano, che si prende il set sul 7-5.

Sonego, però, rimette subito a posto le cose con il break in apertura di terzo set. Dall’altra parte Nagal comincia a sentire la stanchezza della battaglia e accusa anche qualche problema di stomaco. Nel quinto gioco nuovo break di Sonego, che vola sul 4-1 e praticamente chiude la partita. Il piemontese toglie ancora il servizio all’indiano nel settimo gioco e chiude sul 6-1.

Come detto in precedenza per Sonego ora ci sarà una super sfida con Daniil Medvedev, testa di serie numero uno. Il russo ha sconfitto all’esordio il kazako (ex russo) Alexander Shevchenko con il punteggio di 6-3 7-5. Sono due i precedenti ed entrambi vinti da Medvedev: il primo ad Adelaide (ritiro per l’azzurro nel secondo) e poi sulla terra di Montecarlo.