Seguici su

Pallanuoto

Pallanuoto, questo è il vero Setterosa! L’Italia piega l’Ungheria 12-11 ed è in semifinale agli Europei!

Pubblicato

il

Era il quarto di finale più equilibrato e lo spettacolo non è mancato. L’Italia ha tenuto in mano la partita sin dall’inizio, ma ha sofferto sul finale un’Ungheria mai doma: in ogni caso il Setterosa c’è e trova ancora la zona medaglie in una manifestazione importante. In quel di Eindhoven (Olanda) la Nazionale italiana femminile di pallanuoto vola in semifinale agli Europei battendo 12-11 le magiare. La squadra di Carlo Silipo se la vedrà giovedì 11 gennaio con l’Olanda e resta in corsa per il pass olimpico.

Primo quarto convincente per la Nazionale tricolore. Le azzurre difendono benissimo e poi ripartono alla grande, trascinata da una Roberta Bianconi eccezionale al tiro, autrice di tre reti. Segna anche Dafne Bettini, purtroppo invece sbaglia il rigore Marletta: è comunque 4-2 alla fine dei primi 8′. Nel secondo quarto subito botta e risposta: le magiare si riportano sul 4-4 nel giro di due minuti, ma rispondono subito le azzurre con l’uno-due timbrato Silvia Avegno e ancora una super Bettini. L’Italia gioca bene e domina: Avegno trova il momentaneo +3, prima che Garda trovi la rete in superiorità per il 7-5 a metà gara.

Ungheria che non cede e per due volte torna sul -1 (sfruttando anche un rigore molto dubbio), ma l’Italia reagisce con la solita Bianconi e con Claudia Marletta che finalmente si sblocca. Proprio la siciliana timbra il break con una palombella fenomenale alla quale fa seguito una gran botta dalla distanza. Nonostante il momento devastante dell’attaccante tricolore, cala leggermente la difesa e le magiare non si arrendono restando in scia a -2. La terza espulsione di Palmieri coincide con la superiorità numerica del -1 per le magiare timbrata Valyi, ma Galardi si fa valere al centro e guadagna il rigore realizzato da Avegno. Non c’è un attimo di pace e l’Ungheria torna attaccata con Keszthelyi e ha anche la palla per il pareggio con la superiorità nell’ultimo minuto, gestita bene da Banchelli e compagne. Time-out, gestione dei secondi, ultimo tiro per le magiare che va fuori e festa azzurra.

IL CALENDARIO DELLE SEMIFINALI

ITALIA-OLANDA: PROGRAMMA, ORARIO, TV, STREAMING

Italia-Ungheria 12-11

Italia: Condorelli , Tabani , Galardi , Avegno 3, Giustini , Bettini 2, Picozzi , Bianconi 4, Palmieri , Marletta 3, Gant , Viacava , Banchelli . All. Silipo

Ungheria: Magyari , Szilagyi , Valyi 2, Tiba , Geraldine , Parkes 1, Kuna , Keszthelyi 2, Leimeter 1, Rybanska 1, Farago , Garda 4, Neszmely . All. Mihok

Arbitri: Colominas (Esp), Schwartz (Isr)

Note

Parziali: 4-2 3-3 4-4 1-2 Uscite per limite di falli Gant (I) a 5’40 del terzo tempo e Palmieri (I) a 2’58 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 4/7 + 2 rigori e Ungheria 7/15 + un rigore. Marletta (I) fallisce rigore (palla scivolata) a 5’00 del primo tempo. In porta Banchelli (I) e Magyari (U). In tribuna Cergol e Cordovani

Foto di Andrea Masini/DBM