Seguici su

Pallavolo

Volley, Civitanova sbanca Cisterna nel primo anticipo di Superlega

Pubblicato

il

Lube Civitanova

Civitanova rialza prontamente la testa e con una prestazione autorevole sbanca l’insidioso campo di Latina battendo Cisterna per 3-1 (25-14 25-21 22-25 25-19) nel primo anticipo della Superlega 2023-2024 di volley maschile. La squadra di Blengini ritrova la vittoria dopo la pesante sconfitta subita in casa contro Trentino e supera momentaneamente Monza salendo al quarto posto in classifica con 16 punti. Padroni di casa che rimangono fermi a 7 in una posizione non di assoluta tranquillità.

I marchigiani partono decisi e convinti, difendendo parecchio e sfruttano bene le opportunità in contro attacco. Il primo allungo è firmato Lube con Luciano De Cecco in battuta che trascina i suoi dal 5-5 al 10-5 con cinque punti consecutivi. Gli ospiti non si guardano più indietro, continuano a far male dalla linea dei nove metri (ace di Aleksandar Nikolov per salire 17-9) e chiudono agilmente un primo set dominato con il punteggio di 25-14.

Il sestetto di Falasca entra in partita ad inizio secondo set e per lunghi tratti gioca alla pari con Civitanova. I padroni di casa piazzano il break con l’attacco dell’opposto Theo Faure per salire 17-15, ma i marchigiani rispondono subito e rintuzzano le distanze con l’ace del solito Nikolov. Finale di set che si decide in volata con il parziale decisivo che arriva ancora quando al servizio il palleggiatore della Lube che porta i suoi sul 23-19. A quel punto è tutto fatto per Civitanova, che incamera anche il secondo set con il punto di Barthelemy Chinenyeze.

Un più che ispirato Ivan Zaytsev si carica ulteriormente la squadra sulle spalle, con il formidabile attacco che vale il 3-0 e il primo tentativo di fuga nel terzo set (4-1). Cisterna risponde annullando subito il gap e provando a riaprire il match. Va in battuta il subentrato Efe Bayram e porta i padroni di casa sul 16-12. Un vantaggio di quattro punti che la squadra allenata da Falasca difende con le unghie e con i denti fino al 25-22 siglato ancora da Bayram che riapre tutti i discorsi.

Civitanova torna in campo con la decisione della squadra che non vuole perdere altro tempo: Zaytsev in battuta firma un parziale di 6-0 che lancia gli ospiti subito avanti. Questa volta i ragazzi di Blengini non si fanno rimontare, sale di colpi Adis Lagumdzija e il vantaggio degli ospiti oscilla sempre tra i cinque e i sei punti. A chiudere i conti è il formidabile Chinenyeze che con un attacco dei suoi chiude la contesa 25-19.

Leggendo il tabellino il miglior marcatore della partita è l’opposto di Cisterna Faure, alla cui squadra però non bastano i suoi 18 punti (17 attacchi e 1 muro). De Cecco smista alla grande il gioco di Civitanova, mandando in doppia cifra ben quattro suoi attaccanti: sono sedici i punti per i martelli Zaytsev (2 muri e 4 ace) e Nikolov (1 muro e 3 ace), quattordici quelli a referto dell’opposto Lagumdzija e 12 quelli segnati dal centrale francese Chinenyeze.

Photo LiveMedia/Bianca Simonetti