Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, una discesa di Beaver Creek recuperata a Wengen: quattro gare sul Lauberhorn!

Pubblicato

il

Dominik Paris

Il meteo sta seriamente danneggiando la Coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino. Fitte nevicate, forti folate di vento, nebbia e scarsa visibilità hanno caratterizzato la prima parte della stagione e hanno costretto gli organizzatori a cancellare ben dieci gare tra settore maschile e femminile. Fino a oggi gli uomini hanno disputato soltanto due gare: lo slalom di Gurgl (Austria) lo scorso 18 novembre e il gigante di Val d’Isere il 9 dicembre

Sono invece state ben sette le cancellazioni: il gigante di Soelden, le due discese libere di Zematt/Cervinia, le due discese e il superG di Beaver Creek, lo slalom della Val d’Isere. Una delle due discese libere cancellate a Beaver Creek (USA) nel weekend del 1-3 dicembre verrà recuperata giovedì 11 gennaio a Wengen (Svizzera). La mitica pista del Lauberhorn, una delle più iconiche dell’intero Circo Bianco, ospiterà ben quattro eventi: il recupero di giovedì, il superG di venerdì, la discesa “originale” di sabato, lo slalom di domenica.

Il superG cancellato a Beaver Creek potrebbe essere recuperato a Bormio il 30 dicembre, dopo la discesa del 28 e il superG del 29 già originariamente in programma sulla pista Stelvio nella località valtellinese. Appare invece molto difficile che la seconda discesa persa a Zermatt-Cervinia (la prima si recupererà dopo domani in Val Gardena) e la seconda discesa cancellata sulla Birds of Prey vengano recuperate nei prossimi mesi. Già ufficiale il non recupero dello slalom di Val d’Isere cancellato due giorni fa.

Foto: Lapresse