Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, i precedenti dell’Italia femminile in Val d’Isere: sei successi complessivi nella storia, la metà con Sofia Goggia

Pubblicato

il

Sofia Goggia pentaphoto

La Coppa del Mondo di sci alpino femminile 2023-2024 si prepara per una delle tappe più classiche del suo calendario. Si gareggerà, infatti, in Val d’Isere. Le nevi francesi sono state spesso teatro di grandi gare per il Circo Bianco e l’Italia vi ha trionfato in ben sei occasioni con le nostre atlete. Andiamo a ripercorrere con le memoria quei momenti indelebili. Il primo sorriso per i colori azzurri sulla pista della Val d’Isere porta la data del 3 febbraio 1996 con il terzo posto di Isolde Kostner nella discesa vinta dalla tedesca Katja Seizinger davanti alla statunitense Picabo Street. Nella giornata successiva l’altoatesina migliora e centra il secondo posto nel superG vinto dalla stessa Seizinger, quindi terza l’austriaca Renate Goetschl.

Ancora Isolde Kostner sul podio in Val d’Isere, un terzo posto nel superG del 12 dicembre 1996 nella prova vinta dalla tedesca Hilde Gerg, davanti all’onnipresente Katja Seizinger. Per trovare il primo successo di una azzurra è sufficiente aspettare il 19 dicembre 1997 con l’immensa Deborah Compagnoni che fa suo il gigante con appena 10 centesimi sull’austriaca Alexandra Meissnitzer. La valtellinese conquista due piazze d’onore. Una il 20 dicembre 1997 nello slalom vinto dalla svedese Ylva Nowen, quindi un altro l’11 dicembre 1998 sempre in gigante, con il successo di Alexandra Meissnitzer. Arriviamo all’8 dicembre 1999 e Isolde Kostner centra la vittoria nel superG con appena 7 centesimi su Hilde Gerg.

Un altro successo italiano il 12 dicembre 2002. La firma è di Karen Putzer in gigante davanti alla svizzera Sonja Nef. Nella giornata successiva è Daniela Ceccarelli a conquistare un brillante secondo posto nel superG vinto dalla padrona di casa Carole Montillet. A questo punto bisogna attendere ben 14 anni per un nuovo podio azzurro in Val d’Isere. Ci pensa Sofia Goggia il 16 dicembre 2016 nella combinata vinta da Ilka Stuhec (con terzo posto in discesa). Si passa, quindi, al 18 dicembre 2016 e, nel superG, è Elena Curtoni a salire sul podio francese nella gara vinta dalla svizzera Lara Gut-Behrami.

A questo punto si apre il “Sofia Goggia Show” in Val d’Isere con 4 podi consecutivi. Il primo, un secondo posto nel superG del 16 dicembre 2017 (gara vinta dalla statunitense Lindsey Vonn), quindi la bergamasca è terza il giorno successivo nel superG dominato dall’austriaca Anna Veith. Di nuovo una piazza d’onore per Sofia Goggia il 18 dicembre 2020 nella discesa vinta (per 11 centesimi) dalla svizzera Corinne Suter, mentre nella giornata successiva arriva il successo per la classe 1992, sempre in discesa, davanti alla stessa elvetica.

Il 20 dicembre 2020 si conclude il weekend con un altro podio, questa volta di Federica Brignone, nel superG vinto dalla ceca Ester Ledecka. Arrivamo al 18 dicembre 2021. Sofia Goggia vince ancora, in discesa, con 27 centesimi sulla statunitense Breezy Johnson, quindi il giorno successivo arriva addirittura un doppio podio. Ennesimo trionfo della bergamasca in superG, con Elena Curtoni che centra il terzo posto, alle spalle della norvegese Ragnhild Mowinckel.

Foto: LaPresse