Seguici su

Pallanuoto

Pallanuoto, Sandro Campagna: “Importante vincere ai rigore: devono sentire il battito cardiaco aumentare”

Pubblicato

il

Alessandro Campagna

L’Italia ha vinto la Sardinia Cup, torneo amichevole di pallanuoto maschile andato in scena a Cagliari. Il Settebello ha sconfitto il Montenegro nel match decisivo, dopo le vittorie ottenute contro Francia e Australia nei giorni scorsi. Gli azzurri si sono imposti ai rigori per 9-8, con la parata decisiva di Nicosia sul mancino Ukropia.

Il CT Sandro Campagna ha analizzato l’incontro attraverso i canali federali: “Una partita di un’intensità pazzesca, nonostante le due squadre siano stanche e lo si vede dalla qualità del tiro, per nulla preciso, sintomo del fatto che stiamo lavorando forte. Devo dire però che dal punto di vista dell’intensità del gioco siamo stati bravi perché non siamo andati sotto nonostante la sofferenza emotiva, che conta tantissimo in questi tornei“.

Il tecnico ha poi proseguito:Una partita del genere è molto più stancante anche emotivamente oltre che fisicamente. Dal punto di vista psicologico è stato importante vincere ai rigori, per i ragazzi più giocano e meglio è, al di là del risultato. Devono sentirlo che il battito cardiaco aumenta, ed ogni tiro ha una pressione diversa. Perciò vivere ed allenarsi con queste sensazioni è fondamentale. Qui è stato fantastico, complimenti a tutti per l’organizzazione. Buone feste!”.

Foto: Giorgio Scala DBM Federnuoto