Seguici su

Senza categoria

La rivelazione di un tennista polacco: “Mi hanno offerto 5000 euro per perdere una partita”

Pubblicato

il

ATP Challenger Tour

Nel 2012 Filip Peliwo sembrava destinato ad una carriera scintillante a livello professionistico. Il tennista polacco, ma allora ancora di nazionalità canadese, è diventato numero uno del mondo a livello juniores in quell’anno, dopo che riuscì nella straordinaria impresa di conquistare la finale in tutti e quattro i tornei dello Slam (vincendo Wimbledon e US Open). Una promessa, però, che non viene mantenuta, visto che Peliwo, come tanti altri ragazzi non riesce a confermarsi al piano di sopra.

Eppure nel 2018, dopo una serie di infortuni e varie problematiche, il nativo di Vancouver vive una buona stagione, che lo porta a raggiungere il suo best ranking (n°161 del mondo). Peliwo non riesce ad effettuare un ulteriore salto di qualità e da quel momento la sua carriera crolla ulteriormente.

Peliwo, che intanto nel 2022 diventa cittadino polacco, sprofonda oltre i primi 400 del mondo. Un momento della carriera difficile anche sul piano economico, come rivelato dallo stesso tennista in un’intervista al sito sport.tvp.pl. L’attuale numero 463 del mondo ha dichiarato di aver chiuso il 2023 in rosso, avendo guadagnato davvero poco dalla sua attività di giocatore.

Soprattutto Peliwo ha rivelato che è stato avvicinato anche da alcune persone durante un torneo, che gli hanno offerto una cifra tra i 3000 e i 5000 euro per perdere una partita. Il giocatore polacco ha subito denunciato la cosa al direttore del torneo. Nella stessa intervista Peliwo ha commentato che quella “finta sponsorizzazione” coinvolge anche altri giocatori e che secondo lui sono tanti i tennisti con una classifica molto bassa che accettano di fare queste combine. Una denuncia sicuramente molto importante e significativa di un mondo del tennis che nasconde tanti lati oscuri.

Foto: katatonia82 / Shutterstock.com