Seguici su

Formula 1

F1, le nuove Mercedes e McLaren saranno presentate nel giorno di San Valentino

Pubblicato

il

Non ci sono ancora i crismi dell’ufficialità, ma l’indiscrezione arriva da Motorsport.com. Il 14 febbraio Mercedes e McLaren toglieranno i veli dalle vetture 2024 e presenteranno le loro curve o almeno si spera. Nelle ultime stagioni, infatti, il vernissage delle monoposto sta diventando occasione solo per mettere in mostra livree e sponsor, ma non le caratteristiche delle macchine. È un caso emblematico quanto accaduto nell’ultima annata con la Red Bull.

Nel giorno successivo dunque all’unveiling della Ferrari, sarà la volta dei team di Brackley e di Woking. La Stella a tre punte ha grandi motivazioni per riprendere il filo del discorso interrotto nelle ultime due stagioni. Con l’avvento delle monoposto a effetto suolo, la scuderia anglo-tedesca non ha confermato gli straordinari risultati delle annate precedenti, dando in senso figurato il testimone alla citata Red Bull.

Tuttavia, Toto Wolff, Lewis Hamilton, George Russell e soci non sono intenzionati a replicare e quindi il progetto della nuova macchina sarà altamente discontinuo rispetto a quanto visto nel 2022 e nel 2023. In questo modo si era espresso in tempi non sospetti proprio il manager austriaco, finito al centro di un vero e proprio caso con sua moglie Susie e con conseguenze potenzialmente pesanti per la FIA.

Tornando alle questioni di pista, la McLaren è stata sicuramente la squadra che dal GP di Silverstone di quest’anno ha saputo sviluppare meglio degli altri la vettura. Il Team Principal Andrea Stella aveva già precisato quale sarebbe stato il crono programma e, da questo punto di vista, i risultati sono stati incoraggianti. Sarà da capire se questo trend proseguirà nel 2024 e se davvero un team dalla storia così prestigiosa tornerà a fare la differenza.

Foto: LiveMedia/Xavi Bonilla/DPPI