Seguici su

Formula 1

F1, Bernie Ecclestone: “Michael Schumacher era più spietato di Max Verstappen”

Pubblicato

il

Bernie Ecclestone

Il migliore pilota di tutti i tempi. Il tema è un evergreen e tra gli appassionati le considerazioni sono diverse. Michael Schumacher, Lewis Hamilton, Ayrton Senna o Juan Manuel Fangio? Alle porte dell’elite ha bussato in maniera insistente Max Verstappen che, grazie ai suoi tre titoli mondiali consecutivi, e alla serie notevolissima di vittorie vuol essere preso in considerazione.

A dire la sua sull’argomento è stato l’ex boss della F1, Bernie Ecclestone, che all’agenzia di stampa DPA si pronunciato a riguardo: “Max Verstappen ha qualcosa di Schumacher. Ma Max non è spietato come Michael, perché il tedesco guidava senza mai pensare ai compromessi“, ha affermato Ecclestone.

A detta dell’ex CEO del Circus, il Kaiser era “leggermente più spietato” in pista rispetto a Verstappen. Hamilton, da questo punto di vista, può essere quello in grado di scrivere la storia con un potenziale ottavo titolo mondiale: “Spero che ci riesca. In questo modo farebbe la differenza rispetto a tutti“, ha dichiarato il manager britannico.

Chiaramente, le aspirazioni di Lewis dipenderanno dalle qualità della Mercedes, che negli ultimi due anni non ha messo nelle condizioni l’asso nativo di Stevenage di esprimersi al meglio.

Foto: LaPresse