Seguici su

Sci Alpino

Dominik Paris spiega la caduta di Bormio: “Tradito da un dosso. Sapevo che Sarrazin…”

Pubblicato

il

Dominik Paris

Dominik Paris è caduto sull’amata pista Stelvio, dove è andata in scena l’attesissima discesa libera di Bormio, prova valida per la Coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino. Il fuoriclasse altoatesino, che in Valtellina ha vinto per ben sette volte (sei in discesa libera e una in superG), ha commesso un errore sulla Carcentina ed è caduto, dicendo addio ai sogni di gloria. Il 34enne si è prontamente rialzato, ha allargato le braccia e ha poi deciso di proseguire la gara, tagliando il traguardo con un ritardo di 6.72.

Dominik Paris ha analizzato la propria prestazione ai microfoni della Rai: “Peccato. Avrei voluto bestemmiare oggi, è andata così. Ho provato a spingere, sapevo che Sarrazin aveva fatto un tempone, tanto di cappello. Ho voluto spingere per almeno essere sul podio, ma ho preso quel dosso e mi ha messo per terra. In superG spero di fare meglio, sto sciando bene e spero di mettere insieme le cose“.

Dominik Paris si è soffermato anche sull’inatteso stop del norvegese Aleksander Kilde, che a metà discesa ha deciso stranamente di fermarsi. Lo sciatore italiano ha raccontato lo scambio di battute avute con lo scandinavo: “Kilde ha detto che è scivolato con l’interno e ha detto che non si sentiva al massimo e non se l’è sentita, era meglio fermarsi che rischiare“. Il discesista ha poi dichiarato di aver preso un piccolo sasso che gli ha compromesso la prova.

Foto: Lapresse