Seguici su

Basket

Basket, la Virtus Bologna fa visita al Partizan Belgrado in Eurolega. Le V-nere cercano il pronto riscatto dopo il ko di Valencia

Pubblicato

il

La Virtus Bologna vola a Belgrado per affrontare domani sera alle 18:30 il Partizan nella diciassettesima giornata della regular season 2023-2024 di Eurolega, unico impegno settimanale in Europa ed ultimo dell’anno solare 2023.

Le V-nere puntano all’immediato riscatto dopo la battuta d’arresto di venerdì scorso contro il Valencia (79-71) che ha interrotto un filotto di quattro vittorie consecutive. La sconfitta in terra spagnola non ha compromesso troppo la classifica degli emiliani, che rimangono comunque agganciati al terzo posto con 11-5 dietro solo al Real Madrid (15-1) e alla pari con il Barcellona (11-5). Marco Belinelli e Tornike Shengelia cercheranno di trascinare ancora una volta la squadra, con l’ex San Antonio Spurs che viaggia a 14.6 punti di media mentre l’ala georgiana ha prodotto finora 16.4 punti a partita insieme a 6.6 rimbalzi e 3.8 assist – dimostrandosi così un giocatore a tutto campo. Bryant Dunston e Devontae Cacok si alterneranno per controllare il ferro, con Shengelia che darà man forte per far sentire meno l’assenza di Jordan Mickey. Isaia Cordinier ed ‘Iffe’ Lundberg proveranno a colpire dal perimetro, mentre Daniel Hackett ci metterà il fisico come nelle giocate decisive per il successo interno contro l’Olympiacos Pireo.

Basket, Jaleen Smith lascia la Virtus Bologna e passa al Partizan Belgrado di Obradovic

Anche il Partizan Belgrado cerca di rialzare la testa dopo la sconfitta della settimana scorsa contro i campioni d’Europa in carica del Real Madrid (91-75), con la squadra di coach Zeljko Obradovic attualmente al sesto posto con 9-7 di score dopo sedici turni fin qui disputati. La compagine serba ha messo sotto contratto Jaleen Smith in arrivo proprio dalla Virtus Bologna, ma potrà schierarlo solo dall’inizio del girone di ritorno date le regole in vigore per il mercato in Eurolega. I pericoli maggiori provengono da due vecchie conoscenze della Serie A ed in particolare dell’Olimpia Milano ovvero Kevin Punter (14.3 punti di media) e James Nunnally (13.6 punti a partita), con Bruco Caboclo miglior rimbalzista (4.3) in grado di viaggiare anche a 12.6 punti e con un passato anche in NBA ai Boston Celtics. Il Partizan ha un’ottima produzione offensiva e ne sono una dimostrazione gli 85.8 punti segnati in media finora – terzo miglior attacco dietro solo al Real Madrid (88.1) e Maccabi Tel Aviv (87.0).

Credit: Ciamillo