Seguici su

Senza categoria

ATP Brisbane, definito l’avversario di Nadal al primo turno. Sarà un revival del passato…

Pubblicato

il

Rafael Nadal

Rafael Nadal ha fatto il proprio ritorno in campo dopo 347 giorni di inattività agonistica, perdendo al primo turno del torneo di doppio all’ATP 250 di Brisbane. Lo spagnolo ha voluto testare la propria condizione fisica in un incontro ufficiale, ma in coppia con il connazionale Marc Lopez (insieme a cui aveva conquistato la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio 2016) si è dovuto inchinare al cospetto degli australiani Purcell e Thompson. L’ex numero 1 al mondo ha scaldato la gamba sul cemento australiano e ora si prepara per l’esordio in singolare.

L’appuntamento è per la notte tra il 1° e il 2 gennaio, quando il mancino di Manacor darà vita a un revival del recente passato. Sempre a Brisbane, infatti, Rafael Nadal incrocerà Dominic Thiem. L’austriaco è reduce dalle qualificazioni: al primo turno ha rimontato da 2-6, 4-5 e 0-40 contro l’australiano James McCabe (match interrotto per l’ingresso in campo di un serpente molto velenoso) e poi ha recuperato contro Giulio Zeppieri dopo aver perso il primo set.

Rafael Nadal e Dominic Thiem si sono fronteggiati per ben 15 volte. L’iberico è in vantaggio per 9-6 contro l’austriaco, vincitore agli US Open 2020 e attuale numero 92 al mondo (lo spagnolo è invece sprofondato al 672mo posto del ranking ATP). Sono due gli incontri di maggiore rilievo, ovvero le finali del Roland Garros 2018 e 2019 vinte entrambe dall’iberico. Nel 2017 ben quattro sfide sulla terra rossa: tre successi di Nadal (finali di Madrid e Barcellona, semifinali del Roland Garros) e uno dell’austriaco (quarti di finale a Roma). Gli ultimi due incroci hanno però sorriso all’austriaco, che nel 2020 si impose ai quarti di finale degli Australian Open e nella fase a gironi delle ATP Finals.

Foto: Lapresse