Seguici su

Pallavolo

Volley femminile, Chieri e Roma implacabili in casa! Demolite Pinerolo e Bergamo nei due anticipi della sesta di A1

Pubblicato

il

Chieri

Chieri risale la china e Roma fa un balzo avanti fondamentale nella corsa alla salvezza. Questi i verdetti della serata di anticipi in serie A1 femminile di volley che hanno visto Roma battere 3-0 tra le mura amiche Bergamo e Chieri trionfare nel derby casalingo contro Pinerolo. 

Tutto facile per la Reale Mutua Fenera Chieri nel derby casalingo contro un Wash4Green irriconoscibile rispetto alla squadra spumeggiante di tre giorni prima. La squadra di Bregoli domina il match senza mai lasciare un vero appiglio alle rivali se non nella parte iniziale del primo set quando Pinerolo inizia baldanzosa sulle ali dell’entusiasmo e riesce a portarsi avanti 13-16. Chieri si scuote in fretta, rimonta, pareggia a quota 17 e con la “premiata ditta” Skinner-Gray vola sul 22-18 prima di chiudere con il punteggio di 25-20.

C’è solo la squadra di casa nel secondo set che inizia sotto il segno di Chieri che vola sul 10-5 e prosegue nel segno della Reale Mutua Fenera che si porta sul 20-10 e si impone con un secco 25-15. Non cambia la musica nel terzo set con le padrone di casa ancora avanti 10-5 e 17-10. Pinerolo ha un sussulto prima di alzare bandiera bianca, recupera qualche punto ma non basta per far paura a Chieri che gestisce bene il finale e vince 25-21.

In casa Reale Mutua Fenera 16 i punti di Skinner, 12 per Anthouli e 10 per Zakhaiou. Per Pinerolo nessuna giocatrice in doppia cifra: 7 punti per Akrari e Ungureanu in una partita da dimenticare.

Una bella Roma infligge una pesante sconfitta e forse apre anche la crisi a Bergamo: capitoline che giocano meglio e vincono 3-0 al termine di un match per lunghi tratti a senso unico. Dopo una prima fase tutto sommato equilibrata, con Bergamo che mette anche il naso avanti, la squadra di casa prende il sopravvento grazie alle sue bocche da fuoco Bici e Rivero, guadagnando il vantaggio che le permetterà di conquistare il primo set con il punteggio di 25-21, chiuso dall’errore al servizio di Fitzmorris.

Bergamo sembra bloccata anche nel secondo parziale. La squadra di Solforati sbaglia tanto ed è poco efficace al servizio e in attacco. Le bergamasche resistono fino al 17-16 poi perdono contatto con Roma, più continua ed efficace con Plak e Bici che scavano il solco fino al 24-19 che apre la strada per il 2-0 con il punteggio ancora di 25-21.

Bergamo sembra uscire dal match e la partenza di Roma nel terzo parziale è fulminante: 8-2. Le lombarde provano a rimettersi in carreggiata, ritrovano il bandolo della matassa e riescono ad avvicinarsi fino al 14-12. Le romane ripartono portandosi sul 19-14 ma Bergamo reagisce e si riporta sotto fino al 22-20. Roma ritrova il cambio palla e ci pensa Plak a mettere a terra la palla del successo per le capitoline: 25-22.

Photo LiveMedia/Andrea Amato