Seguici su

Senza categoria

Tennis, Fabio Fognini: “Gioco come quando ero giovane, ma mi fa male tutto. Era da tempo che non vincevo un match così”

Pubblicato

il

Fabio Fognini

Fabio Fognini non raggiungeva i quarti di finale in un torneo ATP dall’Aprile dello scorso anno (Belgrado) e finalmente quest’oggi a Metz è riuscito ad interrompere questo periodo negativo. Una vittoria epica contro Alexander Bublik, sconfitto in rimonta con il punteggio di 4-6 7-6 7-6 dopo quasi tre ore di battaglia.

Il ligure è apparso molto felice ed emozionato nell’intervista a fine partita, dove ha subito parlato della difficoltà di questo incontro e della gioia del traguardo raggiunto: “E’ sempre difficile affrontare un giocatore come lui. Negli ultimi anni è migliorato tanto, ha vinto tornei importanti e serve in maniera incredibile. Sono di nuovo ai quarti di finale ed è il momento di apprezzare questa situazione e voglio dire grazie al pubblico”. 

Un Fognini senza tempo, che ha saputo lottare per tre ore, arrivando davvero al limite: “Gioco come quando ero giovane, ma il corpo mi fa male da per tutto. Anche se la classifica è andata giù, io continuo a lottare . Ho quasi 37 anni, ma è da quando sono bambino che lotto per raggiungere questi traguardi”. 

Ancora sulla sfida odierna e sulla sua rimonta: “Questa partita è stata veramente dura e ho cominciato con un livello basso di energia. Dal secondo set ho servito e risposto meglio e ho cominciato a sentire la palla. Era tanto tempo che non vincevo un match così e battevo un avversario con questa classifica”. 

Foto: LiveMedia/Roberta Corradin – LivePhotoSport.it