Seguici su

Senza categoria

ATP Sofia, è un freddo autunno per Lorenzo Musetti: sconfitta al debutto con Draper, quarto ko in fila

Pubblicato

il

Lorenzo Musetti

Prosegue l’autunno disastroso di Lorenzo Musetti. Nemmeno a Sofia, da prima testa di serie del seeding, il ragazzo di Carrara incassa il quarto ko in fila al primo turno. Questa volta il suo giustiziere è Jack Draper, ben più valevole del suo ottantaduesimo posto in classifica, ma il 7-5 6-2 finale è frutto di una sfida giocata a corrente assai alternata, senza un minimo di continuità. Non un bel segnale in vista della Coppa Davis.

Match che per Lorenzo si era anche messo bene, mettendo subito in difficoltà in britannico con la sua aggressività, venendo premiato con il break in apertura. Ma con il prosieguo della sfida, la sua seconda di servizio inizia a fare le bizze, dovendo salvare due palle per l’immediato 1-1. Draper non molla e nell’ottavo gioco si inventa un paio di giocate per il controbreak, concretizzato con un passante in allungo con cui trafigge l’azzurro. Per il ragazzo di Carrara sembra esserci un altro spiraglio nell’undicesimo gioco quando porta l’avversario ai vantaggi, ma l’occasione non viene sfruttata e rimane nelle ossa: tre erroracci consegnano il primo set a Draper.

Lorenzo continua nella sua partita a due facce, regalando momenti di gran classe a scambi in cui pare scollegare il cervello. Apre con l’attitudine giusta, procurandosi anche due palle break. La prima però viene però annullata con una clamorosa svista del giudice di linea, che reputa fuori tempo il recupero sulla smorzata dell’avversario. E nel gioco successivo, appena inizia a spingere, fioccano gli errori: break subito e Draper vola via sul 3-0. Un divario incolmabile per il Musetti odierno, che si smarrisce e in poco tempo si ritrova ad uscire dal campo a testa bassa.

Due dati evidenziano la mancanza di attenzione dell’allievo di Simone Tartarini in questa partita. Un deficitario 6/24 con la prima di servizio, solo una palla break sfruttata sulle sei avute a disposizione durante la sfida, tre nel primo gioco assoluto della sfida.

Foto: Foto: © e-motion/Bildagentur Zolles KG/Christian Hofer