Seguici su

Rugby

Rugby, Simone Ferrari: “Campionato molto equilibrato, con gli Stormers sfida dura”

Pubblicato

il

Alessandro Izekor

La Benetton Treviso ha iniziato in maniera molto positiva la stagione, con due vittorie e un pareggio nelle prime tre giornate dell’United Rugby Championship. Ma nonostante ciò i veneti sono virtualmente fuori dai playoff, perché la classifica è cortissima e l’equilibrio la fa da padrona. Come ammette anche Simone Ferrari, pilone dell’Italia e dei biancoverdi, alla vigilia del match contro gli Stormers.

“Abbiamo visto che ci sono state molto partite con risultati molto ravvicinati, ciò vuol dire che questo è un campionato più combattuto degli anni scorsi. Infatti siamo noni con 10 punti in classifica e siamo tutte attaccate a metà classifica. E’ fondamentale non sbagliare niente e non lasciare punti preziosi in giro“ , le parole del pilone milanese sul sito della Benetton.

Non sbagliare niente, soprattutto in difesa, l’arma in più in queste prime partite e, soprattutto, nella vittoria della scorsa settimana contro i Lions. “Ripartiamo da una difesa che ancora una volta si dimostra essere molto solida, è stata la chiave della partita. In settimana abbiamo visto alcuni punti da migliorare, tra questi c’è l’attacco. Serve più accuratezza, finalizzare le azioni che facciamo e non complicarci la vita. Fare bene le cose basilari e concludere le trame di gioco”,  ha continuato Ferrari.

E ora arrivano gli altri sudafricani Stormers e a Monigo si prospetta un’altra partita difficile ed equilibrata. “Hanno avuto un inizio di campionato non troppo facile, arrivano da una sconfitta a Glasgow, per cui verranno a Monigo con il coltello tra i denti. Come squadra sono simili ai Lions, ma con più qualità, per cui noi dovremo essere ancora più concentrati durante la settimana e prepararci ancora meglio per risolvere i problemi della scorsa settimana: focus sul nostro attacco, consapevoli della nostra ottima difesa”, ha concluso il pilone della Benetton Treviso.

Foto: Alfio Guarise – LPS