Seguici su

Senza categoria

Golf: Max Homa prende il comando al Nedbank Challenge 2023, crolla Francesco Molinari

Pubblicato

il

Max Homa

Si è concluso il terzo giro al Nedbank Golf Challenge 2023, al Gary Player Country Club di Sun City, in Sudafrica. Al comando c’è uno dei reduci in quota USA della Ryder Cup, e cioè Max Homa. Viaggia costante il trentaduenne californiano: 66 68 69 finora, e con il -3 odierno va al comando a -13 potendo così andare a caccia del primo successo sul DP World Tour dopo sei sul PGA.

Dietro di lui c’è Matthieu Pavon, con un colpo di ritardo in virtù del -2 di questo moving day che lo toglie dalla leadership congiunta. Dietro di loro, a -11, coppia di danesi che vale la differenza di una generazione abbondante, composta da Nicolai Højgaard e da Thorbjørn Olesen, oggi di scena con un -3.

Golf, PGA Tour: Alex Noren mantiene la testa dopo il secondo giro al Bermuda Championship 2023

Quinta posizione per Dan Bradbury, un po’ a sorpresa il primo degli inglesi con -10 davanti a Ryo Hisatsune: il giapponese, a -9, è il vero protagonista del terzo giro nella parte alta della classifica con -4 (68 colpi). Settimo a -8 lo svedese Sebastian Soderberg, ottavi a -7 Tommy Fleetwood e lo spagnolo Jorge Campillo, decimi a -6 il terzo degli inglesi, Jordan Smith, il polacco Adrian Meronk, l’USA Justin Thomas, il tedesco Yannik Paul, lo scozzese Ewen Ferguson e l’ulteriore svedese Alexander Bjork.

Male Francesco Molinari, che incappa in una controprestazione da sei bogey a fronet di un solo birdie. Per il torinese è discesa al 44° posto, anche se non è il solo nome di grido a trovarsi in notevole difficoltà.

Foto: LaPresse