Seguici su

Combinata nordica

Combinata nordica: si impone Geiger nel segmento di fondo della mass start di Ruka, secondo Riiber. Ottimo 12° Kostner

Pubblicato

il

È andato in scena a Ruka (Finlandia) il segmento di fondo della prima mass start stagionale di Coppa del Mondo di combinata nordica maschile 2023-2024. Si è partiti in un gelo polare con la temperatura che toccava i -17°C per stabilire tramite i distacchi accumulati nella 10km sugli sci stretti i punti da recuperare sul trampolino questo pomeriggio. Dopo una gara con qualche lampo si decide tutto in volata e ad imporsi è il tedesco Vinzenz Gaiger. Secondo Jarl-Mgnus Riiber, che sarà il grande favorito per la vittoria nel salto di oggi pomeriggio. Ottimo 12° posto per Aaron Kostner, primo degli azzurri.

Primo giro partito a ritmo blando con i due norvegesi Joergen Graabak e Riiber davanti a tutti a dettare il passo mentre da dietro provano a risalire il gruppo per rendere la gara dura e mettere in difficoltà i grandi saltatori. Al primo passaggio allo stadio il gruppo è transitato allungato in fila indiana con il finlandese Eero Hirvonen davanti a tutti, tallonato dal norvegese Andreas Skoglund e dallo statunitense Stephen Schuman e con un ottimo Samuel Costa che risale fino alla decima posizione con il pettorale n.28.

Passaggio a metà gara con un gruppo formato da 35 atleti e tutti i big presenti. Appena usciti per la seconda volta dallo stadio inizia il forcing di Schuman, con Johannes Lamparter che risponde presente mentre Riiber perde qualche posizione. Si fanno vedere gli italiani, con Costa e Aaron Kostner belli pimpanti nelle posizioni di vertice. Il fenomeno norvegese reagisce e battezza le code dell’unico che lo può battere sul trampolino, Lamparter, mentre il gruppo lascia fare l’americano che ai sette chilometri e mezzo prova ad andarsene via da solo.

Terzo giro che inizia con Schuman davanti a tutti e a 5″ un gruppo di poco più di una ventina di unità ad inseguire guidato dai tedeschi Julian Schmidt e Vinzenz Geiger, due che hanno tutto l’interesse nel mettere fieno in cascina sugli sci stretti. Resiste in alto Kostner, mentre va in difficoltà Costa perdendo progressivamente metri e secondi. Sull’ultimo passaggio sulla salita più dura del giro di Ruka sale in cattedra Geiger che riprende e salta come un birillo Schuman portandosi dietro Johannes Rydzek e Skoglund, con Riiber e Lamparter sempre a marcarsi stretto.

Si decide tutto in volata con il forcing di Geiger che dà i frutti sperati con il tedesco che entra in testa sul rettilineo finale e non si fa passare da nessuno. Uno scaltro Riiber trova lo spazio giusto all’interno prima della retta finale e con grande facilità chiude in seconda posizione, mentre terzo posto per l’altro teutonico Rydzek. Lamparter è quarto e sarà da battaglia nel salto, mentre in quinta posizione chiude il norvegese Jens Luraas Oftebro. Gruppo di testa che si può definire di diciassette combinatisti, tutti racchiusi in meno di 17″.

Il primo italiano al traguardo  è un brillantissimo Kostner, sempre nelle prime posizioni e 12° con un ritardo di 6″. Il secondo azzurro al traguardo è Raffaele Buzzi, 27° a 44.5″ dalla testa, mentre dopo una prima parte di gara da protagonista paga dazio Costa che giunge 35° con un distacco di 1’18”. Ancora più attardati gli altri due giovani azzurri, con Iacopo Bortolas 41° e Domenico Mariotti 46°.  Appuntamento alle 13.35 per il salto dal trampolino (ancora sul Large Hill) che chiuderà l’opening finlandese prima del trasferimento verso la Norvegia, più precisamente a Lillehammer dove partirà anche la stagione del settore femminile.

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online