Seguici su

Senza categoria

ATP Metz 2023: Fabio Fognini spazzato via da Humbert, il ligure si ferma in semifinale

Pubblicato

il

Si chiude in semifinale il percorso di Fabio Fognini al Moselle Open di Metz. Il ligure si deve inchinare a Ugo Humbert in semifinale in poco più di un’ora, con il netto punteggio di 6-0 6-2. Un ko netto, dovuto forse alle poche energie residue, che non cancella però la buona settimana sul cemento francese, che può ridargli un po’ di fiducia per la chiusura dela stagione.

Il primo set praticamente non esiste. Fabio sembra appannato, poco reattivo rispetto a quanto abbiamo visto negli ultimi giorni, e soprattutto un po’ troppo falloso. Il primo break viene quasi regalato con due errori, il secondo vede il transalpino sorridere dopo dodici punti, il terzo è quasi frutto della rassegnazione: il dritto che muore goffamente in rete è il trailer del 6-0 in 26′ che si becca il ligure.

Nemmeno nella seconda frazione si vede una crescita dell’azzurro, che pare davvero a corto di energie. Humbert si limita a gestire e ad aspettare il momento propizio per poter sferrare l’attacco: dopo due palle break non sfruttate nel quarto gioco, riesce nel suo intento al sesto game, strappando il servizio a zero a Fabio che, sfiduciato, vede la sua partita chiudersi su una palla corta che si chiude sul nastro.

Fognini non è mai riuscito ad impensierire il suo avversario: 20/39 lo score con la prima di servizio, addirittura 4/17 con la seconda per undici palle break concesse e soli otto punti vinti sulla battuta del francese, aiutato anche dagli otto ace messi a segno. Humbert andrà così a giocarsi la quarta finale in carriera contro Alexander Shevchenko.

Foto: Foto: LiveMedia/Roberta Corradin – LivePhotoSport.it