Seguici su

Senza categoria

ATP Finals, quando il sorteggio a Torino: chi deve sperare Sinner e chi evitare. Ma occhio alla semifinale…

Pubblicato

il

Jannik Sinner

Torino si appresta ad ospitare le Nitto ATP Finals 2023da domenica 12 a domenica 19 novembre i migliori otto tennisti dell’ATP Race to Turin si daranno battaglia per conquistare il titolo. Prima fase a gironi con due raggruppamenti da quattro, il cui sorteggio si terrà giovedì 9 novembre, alle ore 15.00, seconda fase ad eliminazione diretta con semifinali e finale.

CALENDARIO SORTEGGIO ATP FINALS 2023

Giovedì 9 novembre

Ore 15.00 Sorteggio Nitto ATP Finals 2023

Dopo i quarti di finale del Masters 1000 di Parigi-Bercy risultano già definite le fasce per il sorteggio delle ATP Finals 2023.

FASCE SORTEGGIO ATP FINALS 2023

Prima fascia: Novak Djokovic (Serbia, 1, Girone A), Carlos Alcaraz (Spagna, 2, Girone B)
Seconda fascia: Daniil Medvedev (Russia, 3), Jannik Sinner (Italia, 4)
Terza fascia: Andrey Rublev (Russia, 5 o 6), Stefanos Tsitsipas (Grecia, 5 o 6)
Quarta fascia: Alexander Zverev (Germania, 7 o 8), Holger Rune (Danimarca, 7 o 8)

Andiamo a scoprire quale sarebbe, ad oggi, il girone ideale per Sinner e quale il peggiore.

IL GIRONE IDEALE AD OGGI

Alcaraz
Sinner
Rublev
Zverev

Alcaraz non sembra molto in forma e comunque Sinner è avanti nei precedenti, anche con Rublev è avanti nei precedenti, mentre con Zverev nei precedenti è indietro, però comunque il tedesco non sembra in uno stato di forma così eccezionale e sembra essere calato rispetto agli US Open.

IL PEGGIORE

Djokovic
Sinner
Tsitsipas
Rune

Ovviamente perché c’è Djokovic, mentre Tsisipas comunque è in ripresa ed è un giocatore che potrebbe dare più fastidio a Sinner rispetto a Rublev, perché accorcia gli scambi, infine Sinner non ha mai battuto Rune (due precedenti, due sconfitte), ed il danese è in netta ripresa, quindi in questo momento è più pericoloso di Zverev.

LA SECONDA FASE

E’ meglio avere un girone più facile ed una semifinale difficile o il contrario? Ovviamente se a Sinner capitasse il primo girone, quello con Alcaraz, Rublev e Zverev, in caso di passaggio del turno, con buone probabilità affronterebbe Djokovic o Medvedev in semifinale e probabilmente non sarebbe l’ideale.

Se avesse Djokovic nel girone, invece, sicuramente Sinner avrebbe una semifinale un po’ più abbordabile, o almeno sarebbe già sicuro di evitare Djokovic in semifinale. Non è detto che avere un girone più semplice sia un vantaggio in ottica semifinale, potrebbe anche essere meglio il contrario paradossalmente, ammesso però di passare il turno.

Foto: LaPresse