Seguici su

Pallavolo

Volley, la classifica del Preolimpico dell’Italia: Germania a punteggio pieno, Cuba scavalca l’Italia

Pubblicato

il

Giannelli FIVB

Dopo tre vittorie in altrettante partite, la Nazionale italiana di pallavolo maschile ha dovuto cedere il passo alla Germania nel quarto turno del torneo di qualificazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024. Una sconfitta arrivata contro una Germania che ha giocato meglio degli azzurri, spingendo al servizio ed appoggiandosi ad un devastante Gyorgy Grozer da 31 punti.

Si chiudono dunque 24 ore che i tedeschi non dimenticheranno tanto facilmente, considerando che nella sera brasiliana di ieri, erano riusciti a superare, sempre col punteggio di 3-1, anche i padroni di casa del Brasile. La Germania si trova dunque meritatamente in testa alla classifica, con quattro vittorie in altrettante partite, arrivate per giunta con le avversarie che sulla carta erano più quotate.

A questo punto il sogno a cinque cerchi per la Germania è quanto mai vicino, con i tedeschi che dovranno completare il lavoro nelle sfide con Ucraina, Repubblica Ceca e Qatar per tornare ai Giochi dopo 12 anni. La sfida per il secondo posto, l’ultimo che garantisce l’accesso diretto, è invece ancora apertissima.

Al momento la seconda piazza è occupata proprio dall’Italia, con 3 successi in 4 partite. Gli azzurri possono però essere raggiunti da Cuba e Brasile, al momento fermi a 2 vittorie ma avendo disputato una partita in meno. Data la situazione attuale sembra dunque che saranno proprio Italia, Brasile e Cuba a giocarsi il secondo posto e l’accesso diretto con gli scontri diretti che rappresenteranno praticamente degli spareggi. Ricordiamo che chi non riuscirà a qualificarsi tramite preolimpico, dovrà aggrapparsi al ranking FIVB. Le cinque migliori tra le non qualificata al termine della prossima VNL andranno a Parigi. Di seguito la nuova classifica del preolimpico aggiornata dopo la sconfitta dell’Italia con la Germania.

CLASSIFICA PREOLIMPICO VOLLEY

  1. Germania 4 vittorie, 12 punti, 12 set vinti e 4 persi (4 partite giocate)
  2. Cuba 3 vittorie, 9 punti, 10 set vinti e 3 persi (4 partite giocate)
  3. Italia 3 vittorie, 9 punti, 10 set vinti e 4 persi (4 partite giocate) 
  4. Brasile 3 vittorie, 7 punti, 10 set vinti e 7 persi (4 partite giocate)
  5. Repubblica Ceca 1 vittoria, 4 punti, 6 set vinti e 10 persi (4 partite giocate)
  6. Ucraina 1 vittoria, 4 punti, 5 set vinti e 9 persi (4 partite giocate)
  7. Iran 1 vittoria, 3 punti, 5 set vinti e 10 persi (4 partite giocate)
  8. Qatar 0 vittorie, 0 punti, 1 set vinto e 12 persi (4 partite giocate)

Foto: FIVB