Seguici su

Calcio

Perché Mateo Retegui e Immobile non sono stati convocati con l’Italia? Le ragioni dell’assenza in Nazionale

Pubblicato

il

Ciro Immobile

Nella giornata di ieri è stata ufficializzata la lista dei 27 convocati da Luciano Spalletti per le due sfide di qualificazione a Euro 2024 contro Malta (14 ottobre) e Inghilterra (17 ottobre). L’Italia, allo stato attuale delle cose, occupa la seconda posizione nel girone C con 7 punti all’attivo ex aequo con l’Ucraina, ma gli azzurri hanno da recuperare una partita. Con due vittorie, gli azzurri andrebbero a consolidare il piazzamento alle spalle dell’Inghilterra, in attesa degli ultimi due incontri decisivi con Macedonia del Nord e Ucraina.

Tra i 27 giocatori presenti nell’elenco diramato dal tecnico di Certaldo, si notano le assenze di due calibri pesanti nel pacchetto offensivo azzurro, quelle di Mateo Retegui e Ciro Immobile. Per il centravanti genoano la non convocazione è dovuta a un infortunio al ginocchio rimediato nel match di Udine della passata settimana. Il 24enne nato a San Fernando (Argentina) non si è allenato negli ultimi giorni a causa della contusione patita perciò, oltre a saltare la sfida di questa sera con il Milan, non sarà della partita per i prossimi impegni degli azzurri.

E per quanto riguarda il capitano della Lazio? Anche Immobile è alle prese con un affaticamento al flessore accusato nella trasferta di Glasgow con il Celtic in Champions League e, dopo un colloquio telefonico tra Maurizio Sarri e Luciano Spalletti, il CT azzurro ha deciso di non chiamare l’attaccante biancoceleste per le sfide con Malta e Inghilterra, anche se per il tecnico ex Napoli il 33enne nato a Torre Annunziata rimane uno dei punti fermi del progetto azzurro in vista di Euro 2024.

Foto: Lapresse